Bose Solo: la soundbar diventa un supporto TV

bose solo Bose Solo: la soundbar diventa un supporto TV

Prezzo: 399 €

Settimana scorsa sono stato ad un open day organizzato da Bose, durante il quale mi è stato presentato il nuovo Bose Solo, unico prodotto veramente nuovo di questo autunno a parte gli auricolari sportivi SIE2. L’idea alla base è quella di semplificare il più possibile la vita a chi di complicazioni non ne vuole, specialmente se si parla di impianti hi-fi.

Per questo Bose Solo promette un unico cavo di connessione tra unità Bose e televisore, ma un audio che va ben al di sopra di quello di qualsiasi TV arricchendolo non solo nella visione dei films ma anche nella visione dei normali programmi TV.

Bose Solo retro 580x148 Bose Solo: la soundbar diventa un supporto TV

Pur disponendo di più ingressi audio (analogico, oppure in digitale tramite ingressi ottico e coassiale tutto in dotazione) solo uno alla volta può funzionare, e all’interno del Solo troviamo tutta la tecnologia Bose sprigionata da 4 diffusori orientati più lateralmente. Il box è di dimensioni 52 x 30 x 7 mm. andando ad adattarsi ai piedistalli delle TV tra i 32 e i 40 pollici (qualora siano fatti in modo tale da appoggiarsi bene), perchè l’idea alla base del Solo è proprio quella di essere riposto immediatamente alla base del TV, sebbene non sia una scelta obbligata.

Il telecomando è estremamente semplice ed è sostituibile da un telecomando universale qualora se ne utilizzasse già uno.

Per quanto riguarda la mia esperienza personale, devo dire che l’idea non è una rivoluzione ma è comunque un prodotto che mancava, l’ascolto è il classico Bose… per chi lo ama e per chi lo odia… ed il prezzo è di “soli” 399 €: per un sistema di intrattenimento unico di Bose 399 € possono sembrare pochi, se invece lo si vuole paragonare ad altre marche allora il confronto non può nemmeno fermarsi al prezzo. L’unico mio disagio l’ho percepito dal punto di vista del design: sotto tv concettualmente vecchie o che non fanno del design il loro motto il Bose Solo può andare bene, ma il range dei 40″ è ormai dominato da borderless e apparecchiature che sembrano icone della moda pertanto in un contesto simile il Bose Solo ce lo vedo di più in una mensola sottostante con sopra il lettore blu-ray piuttosto che il TV.

bose solo 2 580x435 Bose Solo: la soundbar diventa un supporto TV

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Author: Paolo Colombo

Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli che circondano il mondo hi-tech ed i servizi che internet offre. Ha una bellissima moglie, un figlio adorabile ed un secondo in cantiere, passa le nottate scrivendo articoli e giocando con i membri del clan EraseR che conosce da ben 15 anni.

Share This Post On

2 Commenti

  1. la soundbar diventa un supporto TV
    sono interessato all’aqcuisto,volevo sapere quanti watt sprigiona grazie,

  2. Ciao Ludovico, Bose purtroppo non rivela mai il wattaggio dei suoi prodotti, per cui se ti interessa la cosa migliore è andare in un negozio Bose e fartelo provare. Io ti posso dire che l’audio è buono se l’obiettivo che si prefiggono è potenziare il tradionale audio di una TV, però è un’esperienza troppo soggettiva e va a gusti.

Rispondi