CONDIVIDI

A distanza di un anno e mezzo da HTC Vive e Oculus Rift Samsung presenta la sua soluzione che dice addio agli scomodi sensori da posizionare nella stanza

Tra pochi giorni Microsoft aggiornerà i pc Windows 10 con il Fall Creators Update che avrà come componente importante la mixed reality al punto che 4 nuovi produttori: Acer, Dell, HP e Lenovo presenteranno le loro soluzioni per sfruttare al meglio quanto Windows 10 ci metterà a disposizione.

Ma Samsung ha voluto presentare un nuovo visore che sia concorrenziale ad HTC Vive e Oculus Rift ed anche migliore grazie ad un doppio display AMOLED da 3.5″ in grado di fornire una risoluzione pari a 1400×1600 contro i 1400×1400 della concorrenza ed un angolo di visione di 110° contro i soli 95° della stessa.

Il nuovo Odyssey ha però un asso nella manica non indifferente: non sarà infatti necessario dover piazzare i sensori di posizionamento all’interno dell’ambiente in cui si utilizzerà il visore.

Le dimensioni sono pari a 202×131.5×111 mm per un peso di 645 grammi mentre l’audio sarà curato da AKG con due cuffie in grado di fornire un audio spaziale a 360°.

Ovviamente non mancheranno i due controlli wireless. Inizialmente Samsung HMD Odyssey fornirà unicamente esperienze di realtà virtuale mentre i contenuti ed esperienze di realtà mista arriveranno in un secondo momento.

Samsung HMD Odyssey arriverà il 6 novembre ad un prezzo di 499 dollari e sarà disponibile nei seguenti Paesi: Stati Uniti, Corea, Cina, Brasile ed Hong Kong ma non escludiamo che prima o dopo possa arrivare anche in Italia.

Rispondi