Grazie al sistema Quickdrive che prevede un innovativo cestello a due rotazioni le nuove lavatrici Samsung promettono velocità, performance e cura dei capi

Samsung ha presentato oggi le nuove lavatrici con l’innovativo sistema Quickdrive che rivede totalmente il modo in cui lavora il cestello: non più un solo motore e un solo tipo di rotazione ma due motori ed un cestello che si compone di due parti ovvero quella che da la profondità alla macchina ed il fondo che non è più un tutt’uno bensi una componente a se al punto da avere un movimento ben distinto.

La sua rivoluzionaria tecnologia, che permette di dimezzare il tempo necessario per il lavaggio, si distingue per il cosiddetto Q-Drum, costituito  da un grande cestello principale e da una piastra sul retro che ruota in maniera indipendente. A differenza delle lavatrici convenzionali che spostano i vestiti ripetutamente su e giù durante il ciclo, QuickDrive muove i capi dall’alto verso il basso, ma aggiunge anche un movimento in avanti e indietro utilizzando la piastra posta sul retro, portando una doppia azione dinamica che rimuove rapidamente e delicatamente la sporco e fornisce un ciclo di lavaggio intenso e completo. Inoltre, QuickDrive utilizza anche numerose tecnologie e funzionalità intelligenti per rendere il lavaggio molto più semplice. Tra queste:

  • Ecolavaggio: l’efficiente tecnologia Ecolavaggio migliora notevolmente le prestazioni di lavaggio dissolvendo il detersivo e trasformandolo in bolle di piccole dimensioni che penetrano più velocemente nei tessuti e ammorbidisco lo sporco, facilitando la rimozione delle macchie
  • Q-rator, l’assistente intelligente per il bucato che permette di effettuare il lavaggio in modo più efficace. Pianificazione Lavaggio consente di impostare un tempo di completamento per il bucato. Programma Ottimale offre suggerimenti per il ciclo di lavaggio ottimale. Diagnostica fornisce un supporto rapido e in remoto per la risoluzione dei problemi.
  • AddWash, la tecnologia che consente di aggiungere bucato o ammorbidente durante qualsiasi fase del ciclo di lavaggio in pochissimi istanti, senza preoccuparsi di fuoriuscite d’acqua.
  • Auto Optimal Wash: utilizza 4 sensori per fornire i migliori risultati di lavaggio. Oltre a rilevare le dimensioni del carico, monitorare il livello ottimale di acqua e dosare automaticamente il detergente, un ulteriore sensore assicura il risultato finale monitorando il livello di sporco del bucato.

Durante la presentazione è stata fatta una demo per far capire come sia semplice ma anche utile programmare la lavatrice tramite il proprio smartphone utilizzando l’apposita app con la quale oltre determinare i tempi è possibile indicare quali tipologie di capi sono stati inseriti (lana piuttosto che cotone) e ricevere un feedback qualora il lavaggio impostato non vada bene per il capo selezionato.

I modelli con questo innovativo sistema di lavaggio arriveranno durante il mese di marzo con prezzi a partire da circa 800 Euro, eventualmente acquistabile a rate anche dal sito ufficiale.

Ospite della giornata è stato Filippo Magnini, che ha raccontato la sua esperienza non solo nel nuoto ma anche come utente.

 

Rispondi