Su Kickstarter è attivo da qualche giorno un progetto italiano di nome Scribit che permette a chi ha una parete libera di personalizzarla con disegni o notizie

So benissimo cosa stai pensando: chi ha una parete libera su cui disegnarci sopra? Se abbatti questa barriera mentale e decidi di approfondire il discorso potresti scoprire che Scribit è davvero qualcosa di unico capace di rendere casa tua diversa ogni giorno.

Scribit è una sorta di robot che interagisce con il tuo smartphone tramite un’app dalla quale puoi indicargli cosa disegnare: disegni, scritte, slogan, di tutto insomma.

Non solo disegni, ma anche notizie

Ma la cosa ancor più interessante è che Scribit è associabile alle più comuni app social permettendo così di condividere a parete non solo immagini ma anche pensieri e notizie provenienti da un feed online.

Perfetto per i locali pubblici

Un aspetto da non sottovalutare è poi l’abbinamento con i locali pubblici come bar, ristoranti e pub che dispongono di spazi più ampi e sono sempre alla ricerca di un tocco di design in più e con Scribit possono personalizzare una parte del locale andando a posizionare sulla parete un menù, piuttosto che delle informazioni legate ad un evento in programma.

Disegna/cancella… disegna/cancella

Ovviamente i disegni possono venire cancellati grazie ad una sorta di gomma speciale fornita da Scribit ed acquistabile poi come accessorio a parte e sarà sempre il robot ad occuparsi della cancellazione. Anche i pennarelli colorati utilizzati da Scribit saranno in vendita tramite lo store ufficiale ma in alternativa sarà possibile acquistarne di compatibili che è possibile trovare nei negozi o online.

Obiettivo timeline: inizio 2019

Scribit è quindi un progetto forse destinato a pochi, ma che nasconde un’anima creativa decisamente interessante ed innovativa. In più i realizzatori del progetto sono italiani per cui non mi resta che fargli un grosso in bocca al lupo con la loro campagna Kickstarter che attualmente ha raggiunto e superato ampiamente l’obiettivo prefissato. La timeline pubblicata prevede la distribuzione per inizio 2019 e visti i soliti ritardi legati ai progetti di crowdfunding spero che loro sappiano distinguersi positivamente.

Un progetto che trae origine da EXPO 2015

Scribit è la versione rimpicciolita di quanto abbiamo avuto modo di vedere a EXPO 2015 grazie alla mega installazione di COOP con il suo Supermercato del futuro.

Rispondi