Risposta:

I cookie sono blocchi di dati virtuali, ovvero piccoli file di testo che i siti Web possono creare nel sistema per memorizzare le informazioni raccolte durante la visita di un sito, ad esempio le pagine visualizzate, le operazioni eseguite e le informazioni personali specificate. I siti Web possono consentire ad altri siti Web, ad esempio i loro inserzionisti, di inserire nel sistema i cosiddetti cookie di terze parti.

I cookie rappresentano un elemento necessario per l’esplorazione del Web. I siti Web utilizzano le informazioni incluse nei cookie per la consegna di contenuti personalizzati (news locali e meteo, vendite e così via), per il completamento di transazioni (acquisti e operazioni bancarie) e per la raccolta di dati demografici. Nel rispetto dell’anonimato, tuttavia, i siti Web possono accedere solo alle informazioni personali specificate dall’utente e possono registrare solo le operazioni eseguite durante l’esplorazione del sito.

In sostanza, abilitando i cookies sul nostro computer quando navigheremo in internet il browser memorizzerà alcune informazioni relative al sito in modo che se dovessimo tornarci la navigazione risulterà sensibilmente più veloce. Questo può talvolta creare dei problemi quando l’utilizzo dei cookies impedisce di vedere una pagina che è stata da poco aggiornata perchè a video viene mostrato quanto era stato visualizzato e memorizzato in precedenza. Occorrerà quindi aggiornare la pagina in modo che si aggiornino anche i cookies stessi.

Rispondi