Condividere files legalmente è sempre più difficile, ed eMule non è l’unica via del file-sharing, specialmente di questi tempi in cui si sente parlare di multe stratosferiche. Esiste un altro modo che prevede che a scaricare dalle reti peer-to-peer siano programmi a voi ben noti come Firefox o Explorer.

I motori di ricerca non servono solo per cercare pagine web, possono essere sfruttati anche per scaricare mp3, video, o manuali. Stiamo parlando dei cosiddetti Google Hacks, stringhe di comando che facilitano la ricerca di questi tipi di materiali. Un sito utile a tale scopo è www.searchhacker.com che facilità la ricerca evitandoci noiosi codici.

Il vero appassionato però si da al fai-da-te, e costruisce da solo le sue chiavi di ricerca, di seguito vi lascio una breve lista di questi hacks, da inserire ad esempio in google:

INTITLE:INDEX.OF”PARENT DIRECTORY” IMAGE = trova le cartelle non protette che hanno solitamente come titolo “Index of” o che contengono la frase “parent directory”. E’ possibile sostituire images con altre sigle quali: mp3, divx, ecc. Il risultato và da sè

FILETYPE:DAT “PASSWORD.DAT” FILETYPE:LOG INURL:”PASSWORD.LOG” = questo tipo di richiesta cerca documenti contenenti password generiche, ossia non create da una specifica applicazione. L’estensione .log e .dat vengono utilizzate da programmi windows per contenere informazioni di sistema ed ovviamente cambiando le estensioni si otterranno risultati molto interessanti.

FILETYPE:XLS INURL:”EMAILS.XLS” = restituisce files pieni di indirizzi e-mail

FILETYPE:XLS USERNAME PASSWORD = restituisce documenti con con nomi e password di accesso

FILETYPE:XLS PRIVATE OR RESERVED = rintraccia documenti excel riservati

FILETYPE:DOC SITE:MIL+CLASSIFIED = trova files di word top secret nei siti con estensione .mil, ossia gestiti da organismi militari (guai per voi se ci provate quindi)

Rispondi