windows xp

Gli hard disk è ormai risaputo, stanno raggiungendo capacità sempre più elevate, ed è quindi importante ripartizionare lo spazio al loro interno in maniera corretta, in modo che rechi il minor danno possibile nel caso in cui un errore irreversibile del sistema operativo ci costringa a formattare tutto quanto. Chiaramente se dovesse esserci un errore, per recuperare i dati basterebbe inserire l’hard disk in un altro computer. Questa procedura però è a mio avviso un pò noiosa perchè implica tre cose:

  • il cacciavite, e non tutti si fidano nel mettere le mani all’interno del pc
  • trovare un altro pc che faccia da appoggio
  • salvare per sicurezza tutti i dati su un altro disco integro

Come se non bastasse, tutto questo è di solito seguito da un’installazione ex-novo di Windows. Quindi perchè non evitare tutti questi passaggi semplicemente imparando a suddividere a dovere lo spazio del proprio hard-disk?

Molte persone infatti non si pongono nemmeno il problema, forse perchè non lo sanno, ma un hard-disk può essere diviso diciamo in “compartimenti stagni”  denominate “partizioni” in modo che se una partizione diventa illeggibile, tutto il resto rimane intatto.

Dopo il break vi spiegherò come, a mio avviso, sarebbe meglio partizionare un hard disk.

Prima di tutto occorre fare una breve digressione e decidere una cosa un pò tecnica: in che formato voglio il filesystem?

Voi direte: cos’è il filesystem? Diciamo semplicemente che il filesystem permette di immagazzinare correttamente i dati sul computer. Non ci serve sapere molto altro, se non il fatto che esistono più formati: FAT32 e NTFS. Ora, cercando anche di dare un taglio al passato ed eliminando alcune teorie che dicono che per alcuni utilizzi sarebbe meglio il FAT32 perchè l’NTFS è più complesso da utilizzare, io consiglierei di formattare l’hard-disk in NTFS. Una volta fatto, l’utente normale non si accorgerà minimamente della differenza.

Del resto l’NTFS è lo standard più recente, e permette alcune funzioni aggiuntive come:

  • possibilità d’impostare dei privilegi di accesso a file e cartelle in base ai vari utenti
  • possibilità di attivare la compressione dei file sul disco
  • possibilità di attivare la gestione delle quote del disco (ossia specificare una quantità di spazio massima per ciascun utente)
  • utilizza una migliore gestione del disco, ad esempio monitorizza i cluster, segnando quelli danneggiati impedendone così un futuro utilizzo accidentale
  • sistemi con NTFS non richiedono lo scandisk all’avvio se il computer non viene arrestato “secondo le regole” (come avviene per esempio se utilizziamo il FAT32), ma parte normalmente senza bisogno di particolari attenzioni

Come distribuire lo spazio

Veniamo al sodo, a mio avviso un hard disk dovrebbe avere un minimo di 3 partizioni, ma io solitamente ne faccio 4:

Prima partizione [C]: è il cuore, ovvero la parte su cui ci si andrà ad installare il sistema operativo. Per questa partizione non serve molto spazio: solitamente con 15 o meglio ancora 20 Gb si sta più che tranquilli. Il sistema operativo in sè occupa molto meno, ma avremo modo di vedere perchè è meglio andare sul sicuro. Update Agosto 2011: se sul pc intendete installare iTunes perchè possedete un iPhone o un iPad, allora la capacità di questa partizione andrà aumentata notevolmente… non state al di sotto dei 50 GB.

Seconda partizione [D]: file di swap. E’ una parte dell’HD che viene utilizzata dal sistema operativo per alleggerire la RAM quando quest’ultima scarseggia. In pratica quando apriamo molti programmi con dei relativi file abbastanza grandi, il sistema operativo, se la RAM è al limite, sposta i file e i programmi sull’Hard Disk. La regola sarebbe di creare una partizione che sia grande poco più del doppio della RAM che abbiamo installata nel pc. Quindi se abbiamo nel pc 1 Gb di RAM, dovremmo creare una partizione da più o meno 2.5 Gb. In questo caso io tendo ad abbondare, anche perchè la RAM un domani è espandibile e quindi lo spazio richiesto potrebbe aumentare in futuro. Update Novembre 2011: se utilizzi Windows 7 o successivi ti consiglio di lasciar stare questa partizione, in quanto il sistema operativo di suo è già sufficientemente ottimizzato.

Terza partizione [E]: qui ci metto i programmi. Questa partizione dipende dall’uso che se ne fa di solito del pc, vale a dire se si è abituati ad installare molto software (applicazioni, ma soprattutto i giochi che sono quelli mediamente più ingombranti) e poco abituati a disinstallarli. Questa partizione si ricollega alla prima nel senso che ogni applicazione che viene installata nel bene o nel male andrà a posizionare qualcosa anche in [C]; quindi sarà bene preventivare questo spazio andando leggermente più abbondanti come vi ho spiegato nel primo punto.

Quarta partizione [F]: finalmente il vostro spazio. Qui potete metterci tutto quello che volete. Mi raccomando però: ordine!

Facendo una ripartizione dello spazio come vi ho descritto, avete un buon margine di sicurezza che se qualcosa dovesse andare storto, a voi basterà fare 2 cose:

  • formattare la partizione su cui c’è il sistema operativo, e quindi re-installarcelo sopra.
  • formattare in seguito quella relativa ai programmi, dopo aver messo al sicuro i dati che vi interessano all’interno della partizione [F]

I vostri dati però: i downloads, i lavori e tanto altro, sono al sicuro in [F]…a meno che abbiate salvato qualcosa sempre in [C] (testone!)

Un ultimo consiglio: tra i dati di maggior interesse che solitamente si vuole recuperare ci sono indubbiamente le nostre e-mail. Qualunque client di posta voi utilizziate è sempre meglio assicurarsi che il database andrà a posizionarsi in [E] (magari all’interno della cartella d’installazione del programma) o alla peggio in [F].

Microsoft Outlook, uno dei client maggiormente utilizzati, di default posiziona il suo database all’interno di una delle ramificazioni della cartella “Documents and Settings”, creata con l’installazione di Windows. Il percorso intero lo potete scoprire aprendo il programma e cliccando su:

  • Strumenti > Opzioni > Configurazione della posta > File di dati (il percorso è riferito ad Outlook 2007)

Una volta che siete in quella cartella, fate un bel “copia” ed incollate il tutto in una partizione sicura o su un disco di backup.

47 Commenti

  1. Sarebbe bello spostare anche la Document and Settings nella tua [F]

    Il 90% dei dati (Foto, Musica, DESKTOP!!)
    gli utenti comuni lo lasciano nelle cartelle predefinite di windows.
    C’è un programma che lo fa, al momento non saprei. Hai qualche soluzione veloce?

    D.

  2. E’ appunto un atteggiamento che non condivido, ed è uno dei motivi che mi ha spinto a scrivere l’articolo.

    Una soluzione definitiva o comunque automatizzata non penso esista. La cartella Docs & Settings è una cartella di sistema che contiene molti files nascosti.

    Io già da tempo ho rinunciato a lasciare foto, documenti personali, ecc. nella cartelle predefinite di windows perchè nel caso in cui qualcosa vada storto il rischio è grosso. Una volta infatti mi è capitato di dovervi rinunciare.

    Il problema sono le applicazioni, che sono fatte in modo da andare a cercare proprio quelle cartelle.

    Ciò che potresti fare è curare, quando installi un’applicazione, che posizioni i files che deve gestire su cartelle sicure.

    Anche in Windows Media Player per esempio è possibile modificare le cartelle dal suo menù:

    Strumenti > opzioni > catalogo multimediale > monitoraggio cartelle

  3. basta spostare la cartella docs & settings nella partizione desiderata.Funziona garantito .Ciao Antonio

  4. Grazie, il consiglio pubblicato su questo sito per la partizione dell’hard disk, sembra abbia funzionato alla perfezione. Una cosa vorrei chiedere la partizione D: che ho creato con circa 8 giga di spazio, bisogna dare qualche comando perchè la usi come ram virtuale oppure la utilizza in automatico? Saluti

  5. no va impostato:
    start > clic destro su Risorse del computer > avanzate > Impostazioni alla voce Prestazioni > avanzate > clic sul pulsante in fondo “cambia” > qui bisogna eliminare l’utilizzo attuale del file di paging ed impostare un nuovo arco di valori nella partizione da te desiderata > poi gli dai ok per uscire dalle varie finestre e riavvia il pc

  6. é possibile formattare avendo solo dischi di ripristino creati alla prima accensione del pc? e creando 2 partizioni 1 per il sist. operativo(C) e 1 per i dati (D) i programmi salvati vanno in automatico in D

  7. Un hard disk lo si può formattare come si vuole, a patto di saperlo fare.
    Il tipo di partizionamento che hai detto tu è possibile, cioè C per windows e D per programmi e dati. Tieni presente però che se vuoi installare un programma in D devi dirglielo all’installazione, perchè il programma rileva sempre la partizione dove c’è il sistema operativo.

    Detto questo però, non ho ben capito la situazione in cui ti trovi…cioè: i dischi di ripristino ti servono per riportare il pc allo stato iniziale, non servono per decidere come partizionare l’hard disk, per quello o hai il cd del sistema operativo oppure utilizzi dei programmi come partition magic o Acronis Disk Director. In ogni caso ti consiglio di dare una lettura anche qui:

    https://www.mytechnology.eu/2008/11/05/guida-come-formattare-un-hard-disk-con-windows-xp/

    specialmente ai commenti!

  8. ciao.
    ho trovato molto interessante l’articolo e ho deciso di partizionare il mio hd del portatile toshiba sm30-852.
    il partizionamento è stato effettuato perfettamente anche se ho deciso di farlo in 3 partizioni dove in una tengo il so e i programmi e nelle altre 2 i miei documenti e il file swap.
    Pero, in quest’ultima partizione dopo aver eliminato l’utilizzo attuale del file di paging, impostato un nuovo arco di valori affinchè venga uttilizata come ram virtuale ho riavviato il pc e ho capito che ho fatto una cazzata, o meglio dire una enorme cazzata.
    IL PC NON SI RIAVVIA PIU’…non riesco ad riavviarlo neanche con le altre modalita:provvisoria, con promt dei comant,l’ultima confg sicuramente funzionante….
    ho provato a inserire il cd di windows xp home edition per reinstallare il so, cercando di risolvere il problema, ma non sono riuscito in quanto mi da: . qindi non posso installare il so, ne tantomeno creare ed eliminare nessuna partizione.(avevo creato 3 partizioni, come mai non riesco ad avere accesso neanchè su una di esse????) il bello è che in boot il mio hard disk viene riconosciuto.
    ReLoADeD se hai la risposta del casino che ho fatto ti prego di aiutarmi.
    grazie in anticipo.
    bledi

  9. ho risolto..leggendo tantissimi forum anche in inglese…
    per chi avese lo stesso problema basta masterizzare in un cd il file iso (bootit ng.iso) e riavviare il pc da cd-room inserito. poi seguire i passi in base al proprio problema.
    nel mio caso il problema era la partizione fatta in modo non corretto quindi ho dovuto semplicemente ripristinare l’hard disc ergo cancellare le partizioni che ho creato.

    spero tanto che aiuti anche gli altri questa soluzione.
    ciao…

  10. Ciao Reloaded, la mia domanda è questa: partizionando l’HD e mettendo su C il sist op e su D installando i programmi, nel caso reistallo il sistema operativo su C , mi “ritrovo” i programmi che avevo prima installato ? o sono associati all’utente del precedente sist op? spero di essermi spiegato, saluti. SDI

  11. @ SDI:
    no cmq la partizione dove hai i programmi dovresti formattarla perchè cmq un programma solitamente installa qualche file necessario anche nella partizione del sistema operativo. Il vantaggio è che puoi farlo anche dopo, e nel caso ti sia dimenticato puoi salvare o fare un backup dei files relativi ai tuoi programmi

  12. ciao,è la prima volta che scrivo in questo sito.Ho un problema: ho appena acquistato un samsung notebook npr 519js01l con 4GB di ram e 250 GB di hard disk e come sistema operativo ha windows 7,appena l’ho acceso mi è comparsa la schermata prima di configurazione del computer e poi quella del sistema. Nella prima configurazione ,alla fine, mi è comparsa la shermata di divisione della memoria dell’hard disk del disco rigido c e d ,la linea era messa al centro tra i due dischi la dovevo spostare per dare più memoria al disco rigido c e meno a quello d,io invece,sbadatamente ho premuto ” avanti” e purtroppo non l’ho potuto cambiare.Ora mi ritrovo con metà memoria nel disco rigido c e metà in quello d. Volevo sapere se si può fare qualche operazione per tornare indietro nella configurazione del computer e sistemare la memoria del disco rigido.Aspetto una vostra risposta,e grazie.

  13. mmm… onestamente non so se si può tornare alla configurazione. Quello che vuoi fare tu è cmq possibile con software come Partition Magic

  14. ciao a tutti ho bisogno per favore di 1 aiuto ho fatto 1 cavolata col mio pc x istllare xp dal bios non funziona piu niente e tutto spento.
    il mio pc e un hp pavilion 764 it.
    grazie in anticipo

  15. Non si dispone della sfera magica… non possiamo dirti cosa fare se prima non ci dici cosa hai fatto e come lo hai fatto…

  16. grazie xavermi risposto
    se puoi aiutarmi x la procedura x formatt.. il computer dal bios.
    xchè sicuramente ho sbagliato la procedura.
    grazie di nuovo

  17. @ varen62:
    ovviamente devi avere un cd con il sistema operativo a disposizione… dopo di chè devi essere sicuro che il lettore cd/dvd sia visto dal bios come unità primaria su cui andare a leggere, altrimenti vede prima l’hard-disk e parte normalmente.
    Una volta fatto questo, attendi che carichi i vari drivers e poi devi seguire le istruzioni.

    La prima parte è la più importante, in quanto devi capire bene come formattare le partizioni degli hard-disk a tua discrezione e/o dove andare ad installare il sistema operativo. L’installazione rileverà che c’è già un sistema operativo installato e se tu vuoi installarlo nello stesso spazio ti chiederà se vuoi formattare la partizione o l’hard-disk. Tu ovviamente gli devi dire di si, però ricorda che se dei dati a cui tieni non sono salvati in un altro hard-disk o partizione e sbagli a fare qualcosa andranno persi.

    Nella seconda parte invece devi scegliere le varie opzioni come nome amministratore e pochi dettagli di base.

    Altra cosa importante, tu di tua iniziativa mentre è iniziata l’installazione non riavviare mai il pc e non togliere mai il cd/dvd, se serve ci pensa da solo.

    Una volta iniziato il tutto devi solo attendere di vedere il sistema caricato al 100%, immettendo le informazioni richieste quando necessario.

    Nota1: la procedura in sè non è complessa, ciò nonostante se non sei pratico chiederei cmq un supporto a qualcuno.

    Nota2: se nel pc hai più hard-disk, sai distinguere cosa contengono, e vuoi essere certo che quello in cui non c’è il sistema operativo rimanga intatto…scollegalo fisicamente (togliendogli l’alimentazione ad esempio) in modo che non compaia durante l’installazione come opzione di scelta per dove andare ad installare il nuovo S.O.

  18. scusate la mia ignoranza , pote aiutarmi a capire dove sto sbagliando: non riesco a formt..
    il sistema operativo ,vi elenco i passaggi: boot- first boot device ho messo cdrom.
    second boot device : cdrom.
    anche alternando sia il primo che il secondo passaggio xp riparte.

  19. @ varen62:
    a te basta che sia il first boot settato come cd-rom, gli altri puoi lasciare hard-disk o floppy.

    altra cosa, se anche così parte XP ignorando il cd-rom: sei sicuro che il cd/dvd in tuo possesso è stato masterizzato in modo corretto in modo che sia avviabile da bios?

  20. ho fatto come da te consigliato ma xp parte ugualmente.
    grazie , x la tua disponibilita cosa molto rara .

  21. @ varen62:
    allora è altamente probabile che il cd/dvd non è stato masterizzato correttamente…

    @ Marco:
    puoi farlo tramite un tool presente in windows o qualche suite che scarichi da internet come partition magic o simili

  22. Ottimo articolo, lggendo vari articoli sul web.. stavo pensando a quanta memoria dividere e tu mi hai chiarito le idee e mi hai dato un informazione in più per quanto riguarda la partizione riservata ai file di swap. Grazie.. ciao!

  23. Tieni solo presente che la ‘regola’ dello swap ormai vale più che altro per Windows xp, alcuni sostengono che ad esempio Windows 7 sia già sufficientemente ottimizzato e per cui non ce ne sarebbe bisogno.

  24. Buon giorno ,

    Vi scrivo prima per dire che la vostra guida molto buona e utile.
    Non essendo esperto ho qualche domanda specifica da fare.
    Ho un laptop Emachine 510 con HD 140 GB(con 80GB liberi) e RAM 1G con Vista Home edition preinstalato e vorrei passare ala XP per alleggerire un può il sistema.
    Mia domanda e : se faccio le partizioni e instalo XP sul una nuova partizione perdo tutti dati che sono sul C:/ o no? Cosi per inizio avrò 2 sistemi operativi – vista e xp. In fatti voglio evitare trasferimento dei dati prima di fare la partizione del HD.
    Collegato di questa domanda e : devo fare partizioni in modo che sul il C:/ rimane il spazio occupato attualmente o no? Dopo poso trasferire i file sul XP e puoi formattare il C:/ e utilizzarlo per stoccaggio dei dati eventualmente.
    Devo prima installare i driver per XP dal Vista e poi procedere?(ex. SATA)
    Ho provato di fare una partizione per installare XP con Vista pero non mi lascia fare una partizione piu grande di 8G ma io ho liberi 80G. Devo fare la partizione con un programma specifico o anche cosi rovino il SO.
    Veramente sono un puo confuso.
    Spero che qualcuno mi aiuta.

    Grazie per la cortesia,

    Gigi

  25. Tranquillo, io uso Win XP SP2, non mi piace Win 7 e non lo userò più Vista per un sacco di problemi!

    Ciau!

  26. Ho acquistato un hd Western digital da 1t mod(wd10ears) poichè è SATA e il PC ha soloIDE l’ho collegato esternamente con “adattatore SATA/ide to USB. Il pc lo vede ,haindicato nuovo ardware ,nella gestione disco “disco sconosciuto 931GB non inizializzato” a destra è indicata la partizione come non allocata . Se clicco col tasto destro mi appare solo Proprietà e Guida in linea COME DEBBO PROCEDERE? GRAZIE

  27. Ciao Luciano, al 99% ti dice cosi perché devi ancora formattarlo. Da gestione risorse se te lo vede fai clic con il destro e clicca su ‘formatta’

    Consulta il manuale istruzione per vedere se consigliano fat32 o ntfs.

  28. ma per fare una partizione bisogna formattare l’hard disk oppure si puo fare anche senza

  29. Ciao, ho bisogno del tuo aiuto 😀

    Il mio HD ha già la partizione (2 da 150 GB).Ho sempre utilizzato solo C, ora però comincia ad intasarsi di robaccia e vorrei spostare qualcosa su D.Cosa cambierà per le prestazioni del pc?Devo attuare qualche procedimento in particolare?

    Grazie in anticipo1

  30. Ciao,
    (bomba questa guida)
    ho letto che il file swap di win7 non sarebbe strettamente necessario metterolo in una partizione a se stante come per XP. Ma se con Win7 Professional faccio l´avvio in XP Mode (macchina virtuale) devo spostare il file swap oppure devo fare qualche altro magheggio??
    Grazie mille..
    Ciao Gian…

  31. Vorrei aggiungere,
    ma se i programmi installati in una partizione diversa da quella dove é installato il sistema operativo hanno comunque file installati nella stessa partizione del SO, quando riformatti e reinstalli il SO tali file andrebbero perduti e ció potrebbe causare il malfunzionamento dei programmi stessi. Allora conviene mettere programmi e SO in partizioni diverse?

    Grazie mille…
    Ciao Gian…

  32. @ Rotosan1980:
    parto dalla seconda domanda:
    quando reinstalli il sistema operativo è imperatorio (a mio avviso) re-installare tutte le applicazioni a meno di avere delle versioni Portable, ovvero quelle che solitamente si usano sulle chiavette usb.

    Questo per due motivi:

    il primo è che come hai detto tu spesso e volentieri i programmi sebbene gli dici di installarsi in un drive X, finiranno per installare qualcosa anche sul drive del sistema operativo;

    il secondo è in conseguenza del primo, ovvero non avendo certezza che così facendo l’installazione del software sia pulita tanto vale re-installarla per evitare rellentamenti inutili dovuti al fatto che il software cerca dei files che non esistono più.

    Per quanto riguarda la prima domanda invece, hai ragione: Windows 7 è già piuttosto ottimizzato è molti reputano non necessario creare la partizione dello Swap.
    L’XP mode da te citato a rigor di logica dovrebbe pur sempre essere solo una simulazione del sistema operativo, sotto alla fin fine c’è sempre Win7 a far girare il tutto quindi mi sembrerebbe inutile la partizione di swap

    Ciao!

  33. ReLoADeD ha scritto:

    no va impostato:
    start > clic destro su Risorse del computer > avanzate > Impostazioni alla voce Prestazioni > avanzate > clic sul pulsante in fondo “cambia” > qui bisogna eliminare l’utilizzo attuale del file di paging ed impostare un nuovo arco di valori nella partizione da te desiderata > poi gli dai ok per uscire dalle varie finestre e riavvia il pc

    Ciao a tutti, guida super complimenti!!
    @reloaded: non ho capito bene che valori bisogna modificare…sorry non sono molto esperto…Io vorrei creare tre partizioni: una per il SO, una di swap come da te consigliato e una di dati. Avendo un hdd da 250gb direi che sono sufficienti.
    Grazie!!

  34. Ah, un’altra cosa: che software consigliereste per creare le partizioni e fare le immagini dei dischi ???
    Io pensavo partition wizard (o gparted)e ghost…

Rispondi