venerdì, 23 Febbraio 2024
HomeAltroSoftwareRecuperare i dati da un hard-disk danneggiato

Recuperare i dati da un hard-disk danneggiato

Guardando un pò gli accessi al blog ed anche per via di qualche commento passato, ho notato che alcuni leggono forse erroneamente questo vecchio articolo in cerca di una soluzione che li aiuti a recuperare i dati contenuti in un hard-disk.

Ho deciso quindi di dare un’aiuto più concreto a chi probabilmente è in preda alla disperazione perchè vuole a tutti i costi recuperarli.

Premessa 1: una soluzione che garantisca un recupero dei dati perfetto al 100% difficilmente esiste. Quindi se volete recuperare dei dati molto importanti, prima di fare qualche danno vi consiglio di delegare il lavoro a degli specialisti.

Premessa 2: ogni caso ha la sua storia, ma in linea generale se l’hard disk è illeggibile perchè ad essere danneggiate sono delle componenti importanti dello stesso allora mettete via l’idea di poter recuperare anche un solo bit oppure preparatevi a dover spendere parecchi € e valutate quindi la convenienza dell’operazione.

A parte queste premesse, a livello “amatoriale” esistono alcuni software che possono darvi un’aiuto nel recupero dei dati. Un primo programma che posso suggerire appartiene alla serie “Easy Recovery” ed è: Ontrack EasyRecovery Datarecovery.

Come recita la sua pagina:

EasyRecovery DataRecovery permette di recuperare file cancellati, cartelle e intere partizioni rapidamente e con semplicità. Le sue caratteristiche ne fanno una soluzione fai-da-te valida per risolvere le diverse cause di perdita dei dati

Potete anche provare la versione trial, che però ha alcune limitazioni come l’impossibilità di recuperare più di 10 Mb se non si registra il prodotto.

Per conoscere la seconda soluzione qui proposta, continuate a leggere.

Un’altra suite di programmi che puntano allo stesso scopo è la Hiren’s BootCD, giunta alla versione 9.5.

Questa è una suite di circa 100 MB che funziona da Dos, quindi non è molto user-friendly, ma è composta di numerosi programmi.

Uno di questi ad esempio è DiyDataRecovery Diskpatch, il quale vi salva la vita quando per qualche mistero dell’informatica si corrompe la tabella delle partizioni, in modo da non permettere l’avvio del sistema o non viene più riconosciuta qualcuna delle preesistenti unità logiche.

Una lista completa dei software inclusi nella suite la potete trovare qui.

Tutto ciò che dovete fare è scaricare il pacchetto cliccando sul pulsante più in basso, questo contiente un’immagine iso con la quale dovrete masterizzare un cd. Riavviando il pc con il CD inserito dovrebbe partire in automatico la suite. Se non dovesse farlo assicuratevi di avere il lettore CD/DVD impostato come periferica primaria di avvio nel Bios.

I programmi che utilizzerete, in entrambi i casi proposti, dovranno essere installati su di una partizione o su un hard-disk funzionante, e non sullo stesso spazio di disco di cui volete recuperare i files.

Usate questi programmi solo se sapete quello che state facendo

Il file per il download, hostato su Rapidshare, l’ho trovato dopo qualche ricerca internet. Volendo ci sono anche altri siti che lo rendono disponibile (casomai non dovesse essere più disponibile)…basta cercare.

Update: link eliminato in quanto obsoleto, cercate la suite di Hiren’s BootCD più aggiornata.

Paolo Colombo
Paolo Colombohttps://www.mytechnology.eu
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.
ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

12 Commenti

  1. Nel caso in cui si necessiti di un recupero professionale ci si può rivolgere anche a Search che fornisce anche formazione e tools hardware per il recupero dati e ha una rete nazionale di partner http:\\www.ilrecuperodati.biz . Sul sito troverete anche una speciale tariffa “Family” che eprmette il recupero dati professionale ad utenti privati che vogliono recuperare le foto di famiglia

  2. @ Carlo:

    come scrissi allora…

    “Il file per il download, hostato su Rapidshare, l’ho trovato dopo qualche ricerca internet. Volendo ci sono anche altri siti che lo rendono disponibile (casomai non dovesse essere più disponibile)…basta cercare.”

    considera anche che attualmente la suite di Hiren’s BootCD è giunta alla versione 13 anzichè la 9.5

  3. Anch’io ho provato questo tools ma purtroppo il disco non era riconosciuto neanche dal bios e quindi mi sono dovuto rivolgere ad un’azienda di recupero dati della mia zona (www.alfarecovery.com) con la quale ho risparmiato sul costo finale sfruttando la possibilità del recupero dati in modalità Economy.

  4. @ Claudio:
    dipende sempre molto da quale sia il danno da dover aggirare, in aziende serie un preventivo che ti dica effettivamente cosa sia recuperabile e cosa no può costare intorno agli 80/100 €… ma il recupero successivo sicuramente molto di più anche se non so darti un importo esatto

  5. @ Massimo Decker:
    io ho sentito che le tariffe possono arrivare intorno ai 2000 euro…

  6. @ Claudio:
    Se vi interessa date una lettura qui, non tanto per i prezzi ma per vedere il lavoro che fanno… c’è anche un video che ho girato

  7. Sto cercando una ditta per recuperare i dati da un disco samsung di un computer portatile di ca.1000GB … il disco è morto, non risponde, quindi è un recupero fisico. Questo è un recupero di circa 20gb. Sarebbe possibile sapere il prezzo del lavoro e quanto tempo ci vuole? potrebbe spedirlo da Monaco di Baviera, dove lavoro.

  8. @ Mariano Plocki:
    Di certo non me ne occupo io, puoi provare contattando la sede italiana di Kroll on Track, una società specializzata nel recupero dati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CONTINUA A SEGUIRMI

854FansMi piace
391FollowerSegui
429FollowerSegui
247FollowerSegui
6,460IscrittiIscriviti

ULTIMI ARTICOLI