sabato, 20 Aprile 2024
HomeAltroGadgetsViolet Mir:ror, genialità o follia?

Violet Mir:ror, genialità o follia?

Uno dei possibili utilizzi di mir:ror

Prezzo: 45 €

Onestamente sono combatutto nel valutare quest’oggetto. Combattuto nel cercare di capire se rappresenti un qualcosa di potenzialmente utile, o se sia in realtà più un fenomeno da moda passeggera destinato all’oblio.

L’idea alla base di Mir:ror infatti è abbastanza intelligente: attraverso uno “specchio” da collegare al pc e dei francobolli dotati di chip RFID, si è in grado di sincronizzare in qualsiasi modo e utilizzo un proprio oggetto con qualcosa di digitale presente all’interno del nostro computer. I possibili usi sono molteplici, e vi riporto quelli elencati sul sito:

  1. I tuoi dossier di documenti cartacei aprono automaticamente dei file corrispondenti sul tuo computer
  2. I tuoi libri contengono dei link a dei siti o a dei video che ne completano l’oggetto
  3. Il tuo ombrello ti dà le previsioni del tempo e lo stato del traffico prima che tu esca di casa
  4. La tua tazza di caffè avverte i tuoi amici su Facebook che sei tornato in ufficio mente ti legge le ultime notizie economiche
  5. La foto della tua amica nella sua cornice ti permette di chiamarla direttamente da Skype
  6. Il tuo souvenir di Marrakech ti fa visualizzare gli album con le foto del tuo viaggio
  7. Il tuo pacchetto conta il numero di sigarette che hai fumato oggi
  8. Le chiavi della tua auto ti augurano il bentornato a casa e mandano una mail a chi desideri per avvisarlo che sei rientrato
  9. Fai dei regali dotati di Ztamps che sapranno cantare e fare gli auguri di buon compleanno
  10. Conserva la traccia di tutte le volte che adoperi i tuoi attrezzi, le tue medicine, le tue bottiglie di Vodka.
  11. Il tuo computer attiva il controllo parentale e legge delle fiabe al tuo bambino quando gli mostra il suo libro.
  12. I tuoi elettrodomestici ti connettono direttamente ai siti di assistenza dei loro costruttori
  13. Tua moglie manda un e-mail alle chiavi della macchina per dirti di comprare il pane tornando a casa
  14. Quando hai messo questo vestito l’ultima volta ?

Ma il dubbio che mi rimane è che sembra un prodotto per persone che hanno problemi di memoria o problemi e basta, perchè va bene tutto ma analizzando un pò i vari punti:

  1. Ok, potenzialmente utile
  2. Mi organizzo i bookmarks e chi s’è visto s’è visto
  3. Mi organizzo i bookmarks e chi s’è visto s’è visto, in più in Italia lo vedo difficilmente attuabile
  4. Considerando che poi le foto vanno a finire su un disco esterno, non so quanto sia utile, e se le tengo online si ritorna al punto 2 perchè altrimenti mi ci vorrebbero 12.000 francobolli per “taggare” ogni oggetto di casa che mi ricorda un viaggio.
  5. Non fumo, ed immagino che ad un fumatore gli frega poco di quante sigarette s’è fatto in un giorno
  6. Bah, a meno che io sia un bambino di 10 anni…
  7. ehhh?
  8. Eccetto per le medicine, che può essere utile, negli altri casi bisogna essere proprio paranoici
  9. Potenzialmente utile, ma le fiabe preferirei che le leggessero mamma o papà oppure che imparasse a leggersele da solo su un libro di carta
  10. Cioè devo staccare la lavatrice o la lavastoviglie e metterla sul Mir:ror? Ma lo regge tutto quel peso?
  11. E mandarmi un’e-mail normale no?
  12. Checcazz ne so!

Se non altro il prezzo non è eccessivo, e oltre al Mir:ror la confezione include 3 francobolli/chip e 2 Nano conigli(Nano:ztags) .

Dato che il dubbio mi rimane comunque, chiedo a voi di esprimervi tramite il piccolo sondaggio.

[poll id=”6″]

Paolo Colombo
Paolo Colombohttps://www.mytechnology.eu
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.
ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

4 Commenti

  1. Ah sì, mi ci vedo proprio ad appiccicare dei francobolli ovunque e stupire i miei amici con questo gadget…

    Completamente inutile.

  2. Io l’ho votato come potenzialmente utile. Nel senso a parte quei motivi stupidi credo che se ne potrebbero trovare degli altri che per alcuni sono altrettanto stupidi ma per altri potrebbero risultare piu’ utili.
    Prendiamo il caso di una biblioteca(cos’ per dirne una). Per esempio si potrebbe passare il francobollo del libro sopra quella specie di scanner per visualizzare su monitor le informazioni del libro. Che ne so: introduzione, riassunto, informazioni sull’autore, quante volte e’ stato affidato ad un socio, quante copie sono disponibili.
    Certo niente che non si possa fare anche con un computer normale e una tastiera(magari digitando il nome).
    Oppure magari si potrebbe mettere negli oggetti elettronici come certificato di garanzia. Anziche’ portare lo scontrino(cosa che si perde sempre o che si rovina)gli porti solo il prodotto e loro si leggono quando e’ stato venduto, se e’ stato gia’ portato in garanzia e quando.
    Oppure potrebbe essere usato come semplice scanner al posto di carte di identita’. Arriva il poliziotto legge il francobollo(come lo chiami tu) e vede l’identita’, se il tizio e’ incensurato e vari indicazioni. Stesso esempio in caso di soccorso(tipo di sangue, allergia a medicinali etc) e magari manda anche una mail o un SMS a parenti.
    Ovviamente in molti casi lo “scanner” deve essere connesso ad internet e ovviamente in Italia molte di ste cose non possono essere applicate.
    Se ho capito bene come funziona sta cosa io dico che e’ utile, ma ovviamente dipende da che utilizzo se ne fa.

  3. Biblioteca: esiste il codice a barre che fa già la stessa funzione.

    Sostituto scontrino: potrebbe essere un’idea, ma devono farlo in modo che sia non falsificabile.

    Carte d’identità: esistono già quelle con microchip, come i passaporti, e fanno la stessa funzione. Chiaramente dovrebbero essere implementate per metterci dentro più informazioni, come quelle che ad esempio citi tu.

  4. Be’ i miei erano solo i primi esempi che mi sono venuti in mente mentre scrivevo sono d’accordo anche io che queste cose non ci cambieranno la vita ma credo che, applicati nella giusta maniera, si possano salvare dalla classificazione “totalmente inutili”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CONTINUA A SEGUIRMI

855FansMi piace
394FollowerSegui
429FollowerSegui
247FollowerSegui
6,540IscrittiIscriviti

ULTIMI ARTICOLI