digital-divide

Da 3 settimane “lotto” con Telecom, alla quale ho richiesto l’attivazione della linea telefonica insieme con l’adsl per la mia nuova casa.

Il primo tecnico (che dovrebbe cablarmi circa 100 metri dalla torretta più vicina a casa mia) è arrivato, s’è guardato in giro, ha respirato aria pulita, ha fatto qualche domanda per capire il percorso della linea e poi esclama: “lavoro troppo difficile, passo agli esterni”.

Perchè telecom quando c’è da cablare si appoggia a società esterne che sub-entrano nei lavori. 15 anni fa arrivavano magari in 4 a farti il lavoro, ora lo appaltano: c’est la vie!

Il secondo tecnico, che aveva ricevuto la segnalazione dal primo che sarebbe dovuto arrivare accompagnato per da un aiuto, ovviamente è arrivato da solo facendomi capire che secondo lui quelli di Telecom non si sbattono più di tanto (e come non dargli torto, il primo tecnico non si era manco piegato per aprire un tombino..).

Il secondo tecnico, dopo una mattina buttata via, ha capito che c’era bisogno dell’aiuto così dopo un giro di telefonate è riuscito a trovare l’aiuto: anche insieme a lui non è riuscito a svolgere il lavoro così siamo rimasti che avrebbe segnalato la cosa a Telecom perchè li c’era da intervenire con l’alta pressione per liberare la tubazione (testuali parole).

Ricevo appuntamento per un martedi, andato buco perchè diluviava e così si passa al venerdi successivo, ma dal momento che avevo visto che il martedi era arrivato ancora quello della società precedente e che nuovamente era da solo, ho scavalcato telecom e contattato direttamente la suddetta società per capire se fossero loro a dover venire da me.

Ovviamente erano loro, e dopo avergli spiegato la situazione l’addetto al telefono decide di sentire il parere del tecnico che “ci aveva provato”.

Mi richiama l’addetto dicendomi che li c’era da rifare completamente la tubatura e quindi ci volevano i permessi comunali ecc. e quindi l’appuntamento per quel venerdi era una bufala.

Il giorno dopo (siamo al 2 di dicembre 2009) ricevo sms da Telecom che mi avvisa di quanto segue:

Telecom Italia le conferma la richiesta di attivazione di Alice e le ricorda appuntamento con tecnico il 17/02

due mesi e mezzo al prossimo appuntamento? Non devono scavare tutta la città ma 10 metri di strada, giusto il punto in cui c’è il tubo un po stretto! Per lo meno si sono tutelati non indicando l’anno, no perchè magari intendono il 2011 di questo passo…

In poche parole: stanno riuscendo a farmi vomitare internet anche a me che di internet praticamente ci vivo quotidianamente.

Articolo precedentePhotoshop per iPhone ora anche sullo store italiano
Articolo successivoAccettare pagamenti con carta di credito tramite telefonino: arriva Square!
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.

1 commento

Rispondi