E venne il giorno in cui l’iPhone acquisì il multitasking sulle applicazioni di terze parti. Si, proprio oggi nel corso della conferenza di presentazione del nuovo software per iPhone, Apple ha dato uno degli annunci più attesi. Con l’iPhone OS 4.0 ci sono diverse novità svelate e che saranno disponibili a partire da quest’estate, quando verrà rilasciato.

Tutte le novità, dopo il break!

Come dicevo, la principale è quella del multitasking la quale si basa essenzialmente su una serie di 7 categorie di API che Apple metterà a disposizione degli sviluppatori, che sono:

quindi qualora un’applicazione non avesse delle caratteristiche che sfruttano questi 7 elementi il multitasking non sarà servibile. Apple ha giustificato la lunga attesa affermando di essere riuscita a trovare un modo di gestirlo senza compromettere la batteria e la gestibilità del telefono mantenendo quindi la fluidità tipica del terminale apple.

Un’altra novità riguarda la possibilità di strutturare le applicazioni scaricate in cartelle, in modo da ridurre il numero di pagine della homescreen. Poi c’è la possibilità di impostare degli sfondi alla home, oltre che alla semplice schermata di sblocco come era possibile fare fino ad ora: in particolare questa era una delle chicche di cui era possibile godere possedendo un iPhone craccato.

L’applicazione per leggere la posta è stata notevolmente ampliata, sia dal punto di vista delle modalità con cui si visualizzeranno gli account e-mail sia la posta stessa, che ora potrà essere nidificata a seconda dell’argomento (se non ho capito male, un pò come accade nella versione browser di gmail in cui il botta e risposta appaiono in seguenza).

iBooks: era abbastanza scontato del resto, la stessa app disponibile per iPad che permette la fruizione di giornali e libri sarà disponibile in formato mini.

Game Center, molto simile al servizio fornito da Xbox Live, solo che funziona per i giochi iPhone. Ci sono poi diverse altre nuove funzioni, tra cui la possibilità di abbinare una tastiera tramite bluetooth, il tap to focus per i video così come già accade per le foto le quali però acquisiscono a loro volta la possibilità di zoommare fino a 5x ed infine la possibilità di creare delle playlist direttamente dal telefono (era ora eh!). Nell’immagine a seguire è possibile vedere una schermata che elenca tutte le principali novità.

Retro-compatibilità: il nuovo iPhone OS 4.0 sarà disponibile senza problemi per gli iPhone 3GS e iPod touch di terza generazione, mentre per gli iPhone 3G e gli iPod touch di seconda generazione ci saranno delle limitazioni, e una di queste sarà proprio il multitasking.

Rispondi