Il titolo è ironico, l’articolo un po’ meno.  Al Mobile World Congress 2012 in corso in questi giorni uno dei primi annunci è stato quello di Nokia che in pieno stile “ce l’ho più grosso io” ha annunciato il primo smartphone con fotocamera da ben 41 megapixels. A parte il fatto che i 41 megapixels già non sono reali ma frutto di un’ingenieristica interpolazione software, il sensore è comunque visivamente più grande rispetto a quello di una fotocamera per cellulari classica, ma a mio avviso non abbastanza da giustificare una cifra così esagerata. Poi va detto anche che il Nokia 808 PureView non è certo sto luccichio di tecnologia data la risoluzione di soli 640×360 pixels del display da 4″ ma soprattutto il sistema operativo che monta: Nokia Belle, ovvero leggasi Symbian.

Per il resto non mancano Wi-Fi, Bluetooth 3.0, HSDPA fino a 14.4 Mbps e 16 Gb di memoria integrata… il tutto a 450 € (più IVA): un affare eh…

Di seguito trovi il video

 

2 Commenti

  1. Concordo.
    Francamente non capisco perché spingere così sui megapixel (presunti), quando comunque i punti di forza di un telefonino a mio parere dovrebbero essere altri.

    Tanto per fare un esempio stupido: la famiglia iPhone nella sua storia di certo non ha nella fotocamera il punto di forza, eppure mi sembra che qualcosa abbia venduto 🙂

Rispondi