htc-fetch

HTC ha ufficializzato due accessori per dispositivi Android. Il primo è HTC Mini+, di cui mi rifiuto sostanzialmente di parlare in quanto lo ritengo quasi inutile perchè trattasi di un cordless per il cellulare (a mio avviso è follia) con un’unica funzione interessante che è il controllo remoto della fotocamera da distanza (ad. esempio per gli autoscatti). Inoltre il prossimo avvento degli smartwatch potrebbe renderlo oltremodo obsoleto.

Il secondo è HTC Fetch, per il quale servono ulteriori informazioni per una valutazione completa ma sostanzialmente si tratta di un accessorio molto piccolo (3 cm per lato), ideale da portare come portachiavi, che ha lo scopo di ritrovare il cellulare: premendo il pulsante farà partire la suoneria dello smartphone Android se questo si trova in un raggio di 15 metri. Inoltre sempre Fetch può attivare la fotocamera da remoto (e questo rende quindi il Mini+ totalmente inutile).

Sulla carta sembra carino, ma sebbene mancano ancora dettagli ufficiali un primo prezzo trovato in internet è di circa 40$, il che lo renderebbe un accessorio fin troppo costoso considerate le valide alternative che già ci sono o che sono attualmente in fase di pre-ordine come il progetto Tile, che costa solo 18.95 $ con tutta una serie di scontistica, e non serve specificamente per trovare uno smartphone ma qualsiasi oggetto (e l’hardware inserito non penso sia talmente differente da giustificare un prezzo doppio).

Rispondi