whatsapp 2date

WhatsApp sebbene sia un’app fondamentale sugli smartphone, è rimasta legata ai telefoni e non è mai stata abilitata invece per i tablet, nemmeno quelli con Sim incorporata.

Esiste però un modo piuttosto semplice per riuscire ad installarla, e consiste nel cercare all’interno del Play Store l’applicazione WhatsApp 2Date.

WhatsApp 2Date è un’applicazione gratuita che in pratica fa da tramite tra noi e il Play Store: va a cercare l’app di WhatsApp e la scarica o comunque la rende disponibile al download. In seguito tocca all’utente andare a recuperare il file scaricato che si troverà nella cartella download ed eseguirlo: qui Android potrebbe mostrare un messaggio di avviso ed interrompere l’installazione nel caso in cui nelle impostazioni dovesse mancare la spunta alla voce “Origini sconosciute” (per trovare la voce basta andare in impostazioni > sicurezza). Se l’installazione è stata interrotta basterà cliccare nuovamente l’eseguibile.

Una volta iniziata l’installazione ci saranno due possibilità a seconda di come è il tuo tablet:

  • con sim integrata, è l’ipotesi più semplice in quanto WhatsApp riconosce da sola la sim inserita e non chiede nulla. Nelle fasi successive occorrerà semplicemente configurare l’applicazione e iniziare una chat;
  • senza sim integrata. Qui si hanno qualche noia in più in quanto la Sim comunque serve per attivare WhatsApp. O meglio: ti serve un numero di telefono. Una volta inserito il numero di telefono verrà inviato un sms con un codice da inserire poi nell’applicazione e successivamente il gioco è fatto.

Nel secondo caso però bisogna considerare alcuni fattori: se il numero di telefono / Sim utilizzato per l’attivazione è lo stesso del tuo cellulare dove già hai WhatsApp allora non potrai attivare l’applicazione anche sul tablet. WhatsApp lo impedirebbe o comunque se per qualche caso fortuito dovessi riuscirci avrai problemi poi in seguito. Ufficialmente comunque non è possibile. La soluzione ideale è quella di avere una propria seconda SIM, oppure si può pensare di utilizzare il numero di cellulare di una persona che sai che non userà mai WhatsApp ma anche in questo caso c’è una contro indicazione: ammettiamo infatti di usare il numero di tua mamma, se una zia una cugina o una qualsiasi conoscente ha quel numero di telefono e usa WhatsApp allora l’app gli farà credere che tua mamma usa WhatApp quando invece sei tu con il tablet a farlo. Quindi l’ipotesi di avere una seconda Sim a proprio nome a mio avviso porterebbe molti più vantaggi o meglio… nessuno svantaggio.

E quanto WhatsApp rilascia una versione aggiornata? Prima di tutto WhatsApp 2Date ti avvisa, e poi come hai fatto per la prima installazione sarai in grado di scaricarla ed aggiornarla.

Rispondi