sandisk-optimus-max-4tb

Che i dischi SSD siano una delle più importanti migliorie nate nel corso degli ultimi anni è innegabile. Un disco SSD permette incrementi prestazionali considerevoli tanto a computer nuovi quanto a computer datati, ma l’unico elemento che fino ad ora ha sempre limitato il boom delle vendite è probabilmente la scarsa capacità di tali supporti insieme con l’elevato rapporto di costo al GB se messo a confronto con il tradizionale hard-disk.

SandDisk ha quindi annunciato un primo disco SSD da ben 4 Terabyte, denominato Optimus MAX, che sarà ovviamente rivolto al mondo business visto il suo probabile costo, ma questo è decisamente un buon segnale che ci lascia sognare in chiave futura. Questo nuovo supporto avrà un’interfaccia SAS da 6gbps su chip di memoria NAND realizzati con il sistema a 19 nanometri, e grazie a lui SanDisk prevede un netto incremento della capacità che raggiungerà i 6 TB nel 2015 per addirittura raddoppiare entro la fine dello stesso anno ed infine arrivare all’anno 2017 con un rapporto di prezzo per GB equiparabile a quello dei dischi magnetici.

Rispondi