Anche quest’anno, come ogni anno, i blog e i principali siti di informazione tecnologica impazziscono alla ricerca dell’ultimo rumor riguardante l’iPhone che verrà. Negli ultimi anni in effetti la quantità di rumors è sempre stata tale che prima della data di presentazione si aveva sempre un’idea abbastanza veritiera di quello che sarebbe stato il telefono nel suo aspetto esteriore.

Ma quest’anno? Per quanto riguarda iPhone, non è cambiato nulla al punto che l’ultima spifferata è arrivata da un video di un personaggio cinese che mostra il nuovo iPhone e vi accede tramite TouchID (segno che non può essere un dispositivo Android camuffato ad arte).

Ma se da un lato si sa ormai tutto, ancora non si sa assolutamente niente riguardo ad un altro dispositivo attesissimo: iWatch, ovvero il presunto smartwatch in lavorazione da ormai diversi anni. Anno dopo anno infatti Apple ha sempre smentito le voci ricorrenti semplicemente non annunciando nulla a riguardo.

Quest’anno invece sembra ci siano delle dichiarazioni di personaggi in vista e degli spostamenti di personale piuttosto noto che si trasferiscono dalle fabbriche di orologi svizzere agli uffici di Apple e che farebbero pensare a qualcosa di imminente.

Se così fosse, e ripeto…se cosi fosse, domani 9 settembre 2014 potremmo essere di fronte ad un annuncio che lascerà forse un po’ tutti a bocca aperta per il fatto che di design o foto rubati di questo ormai celeberrimo iWatch non si è visto ancora nulla.

E quindi la domanda è: Apple è ancora capace di tenere a freno le fughe di notizie? Se domani vedremo per la prima volta iWatch, assolutamente si… e questo significa più che mai che forse di iPhone gli importa relativamente, oppure pensandola ancora più concorta potrebbe aver lasciato fare a rumors e leak in modo che questi prendessero importanza e distogliessero l’attenzione da iWatch.

Ancora poche ore e lo scopriremo.

Rispondi