IFA 2015 è stata decisamente terreno fertile per quanto riguarda la casa connessa, o internet delle cose più in generale. La casa è stata davvero uno dei punti cardine della manifestazione con tante presentazioni di apparecchiature ed elettrodomestici che prima erano ben lontani dall’affacciarsi ai nostri smartphone. Qui di seguito vedremo le più interessanti.

Irrigazione via mobile con Karcher SensoTimer ST6

content_small_ST_6_Smart_Home_3

Karcher potrebbe inserirsi prepotentemente nel mondo dell’irrigazione da giardino dopo la presentazione del nuovo SensoTimer ST6. Si tratta di una centralina elettronica a prima vista abbastanza simile a quelle di alcuni suoi concorrenti, ma molto più evoluta se vista da vicino. Sostanzialmente è in grado via WiFi di permette all’utente di variare le impostazioni dell’irrigazione anche da remoto tramite l’utilizzo di una app. Verrà venduto in due versioni, a uno o due canali di irrigazione, ma l’arrivo in Italia è previsto per il 2017.

Cappa con aspirazione dal basso

cappa siemens

C’è probabilmente chi pensa che una cappa posta sopra i fornelli è fastidiosa, o visto il sempre maggior ricorso al design spesso può ostacolare il lavoro degli architetti più intraprendenti, ma da oggi Siemens ha una soluzione: una cappa installabile sotto i fornelli, da posizionare preferibilmente una ogni 45 cm circa di piano cottura o ai lati dello stesso, pensata per catturare appunto i vapori e gli odori lasciando però libero lo spazio sovrastante.

La soluzione è indubbiamente interessante se abbinata ai sistemi ad induzione (con quelli tradizionali tenderebbe a spegnere la fiamma) ma a mio avviso offre già i fianchi a diverse critiche: credo che la potenza di aspirazione sia superiore a quella di una classica cappa solo per il fatto di dover fare maggior sforzo nel catturare i fumi, inoltre l’installazione posta al di sotto sembra vada a sacrificio dello spazio sottostante e qui ci sarebbe da capire di quanto spazio stiamo parlando. Va detto poi che due fessure poste ai lati dei fornelli sono indubbiamente oggetto di sporcizia.

Questo è quanto ha prensentato Siemens, ma c’è da dire che non è un’idea nuova: Bora ad esempio è da diverso tempo che sviluppa sistemi simili.

Il forno che legge i codici a barre

bosch home connect forno

Con uno smartphone o tablet inquadri il codice a barre del prodotto che vuoi mettere nel forno e l’app trasmette al forno le istruzioni per la cottura.

bosch home connect forno 2

Sul piccolo display del forno compare l’immagine di cosa sta per cucinare, segno che ha ricevuto le istruzioni e a quel punto non ti rimane che premere il pulsante di avvio e la pietanza sarà cotta alla perfezione. Questo sistema presentato da Bosch rientra nel progetto Home Connect.

Il rasoio smart

Philips Smart Shaver 7000

Anche il rasoio entra a far parte degli oggetti “connessi”, infatti Philips presenta il suo Philips Smart Shaver 7000 che grazie alla connessione bluetooth comunica costantemente al nostro dispositivo (per il momento solo iOS) i dati relativi alla rasatura come la pressione esercitata in base al tempo e a quel punto l’app ci restituisce alcuni consigli tra i quali alcuni preset da impostare che potrebbero ottimizzare il tutto con lo scopo di diminuire le fastidiose irritazioni.

Lavastoviglie con “cascata” di Samsung

samsung waterwall

Samsung cerca di rivoluzionare il mondo con cui operano le lavastoviglie: al posto di un rotore circolare che spruzza l’acqua in maniera circolare vuole inserire un’asta che scorre a spruzza acqua in maniera lineare. Il sistema è denominato WaterWall, non è propriamente una novità IFA 2015 in quanto già vista in passato, ma il fatto che lo riproponga può valere come una conferma.

Lavatrice Siemens che sfrutta l’ozono

siemens sensofresh

Siemens ha presentato in esclusiva la prima lavatriche con SensoFresh, con la quale sfrutta l’ozono presente nell’ossigeno dell’aria per rinfrescare a secco i vestiti particolarmente impregnati di un odore sgradevole, ed è utilizzabile anche con i capi non lavabili.

Il frigorifero con sportello programmabile frigo/freezer

samsung flexible cool fridge

Chi l’ha detto che gli sportelli dei frigo/freezer debbano per forza essere così come ce li da il produttore e non si possa invece scegliere al momento se abbia maggior bisogno di spazio per il frigo o viceversa?

Samsung ha presentato un’idea decisamente interessante che prevede un frigo a prima vista classico: vani superiori che fanno da frigorifero e vani inferiori freezer. I vani inferiori però sono separati, e quello di destra è programmabile vale a dire che posso decidere da un pannello di comando apposito se io quella parte la voglio con una temperatura da frigo (e quindi i classici 4°) oppure se la voglio far funzionare come se fosse un freezer a -18°. Si tratta tuttavia di un prodotto per pochi: online il prezzo sembra essere di quasi 4.000 dollari.

Rispondi