apple tv

Apple ha rivoluzionato la sua Apple TV cominciando con il fornirle un suo vero sistema operativo derivato da iOS9, così facendo è andata incontro alle ovvie richieste degli utenti che da tempo pregavano per la possibilità di installare nuove app.

Questo cambia profondamente Apple TV, che da ora può essere vista anche come una console da gioco e di fatti sono state annunciate alcune esclusive della serie “casual gamer”.

Anche la grafica è stata totalmente rivista e adattata ai dettami di iOS 7 ma il vero fulcro è senza ombra di dubbio l’inclusione di Siri che diventa una perfetta assistente grazie al microfono integrato nel telecomando: è possibile cercare nuovi contenuti nell’iTunes Store ma anche all’interno delle app installate sul dispositivo ma soprattutto è possibile chiedere a Siri di ripetere gli ultimi secondi di un film nel caso ci siamo persi una battuta e questo semplicemente dicendo “Hey Siri, fammi sentire cosa ha detto la protagonista”. Un’altra funzione invece è quella di chiedere a Siri il risultato di una partita proprio mentre si guarda un film, e Siri ci fornirà il risultato senza interrompere la visione.

A livello hardware integra il processore A8 derivato da iPhone 6 ed è equipaggiata di porta HDMI, WiFi 802.11ac, porta ethernet ed un ricevitore IR.

apple tv remote

Il telecomando invece è dotato di Bluetooth 4.0, accelerometro e giroscopio, ed integra un touchpad nella parte superiore. Si ricarica con connettore lightning ed ha un’autonomia dichiarata di 3 mesi.

Apple TV sarà disponibile nella versione con 32 GB al prezzo di 149 dollari e con 64 GB a 199 dollari e dovrebbe arrivare intorno a fine ottobre.

Rispondi