rip flash

Un linguaggio del web che fino a pochi anni fa sembrava essere il futuro dei siti internet, e che nel giro di poco è stata abbandonata da quasi tutti

Forse Apple ci aveva visto davvero lungo quando con iPhone e iOS decise di non voler supportare Flash anche in nome di un maggior risparmio di risorse e di batteria, ma il colpo di grazia arriva oggi con Mountain View che ufficializza il blocco di default sul suo browser Chrome a qualsiasi sito internet che lo utilizzi ancora. Ovviamente rimarrà la possibilità di abilitarlo selettivamente ma si tratta chiaramente di un addio ormai definitivo.

Questa esclusione sarà però più graduale per una lista ristrettissima di 10 siti che ancora utilizzano flash ed ai quali sarà dato maggior tempo per migrare, si tratta nello specifico di 10 siti che muovono quotidianamente una mole enorme di traffico: Facebook, YouTube, Twitch ed Amazon giusto per citarne alcuni.

Rispondi