La Fantastica Signora Maisel è una serie TV disponibile su Amazon Prime Video ambientata nell’America anni ’60

Dopo aver visto i 5 motivi per cui devi vedere The Expanse, e spero tu l’abbia fatto, oggi vediamo i 5 motivi per cui devi vedere La Fantastica Signora Maisel una serie TV ambientata sul finire degli anni ’50 che racconta le avventure di una ragazza in cerca di successo.

Un successo che però non sarà semplice da ottenere a causa di tutti i pregiudizi e tabù che vigevano a quell’epoca.

La serie TV vede già la disponibilità di 2 stagioni, usufruibili tramite il servizio in streaming di Amazon Prime Video, ma vediamo ora quali sono i 5 motivi per cui non devi lasciartela perdere.

1. Rachel Brosnahan, ovvero Miriam “Midge” Maisel

L’attrice protagonista. A soli 29 anni vanta partecipazioni sporadiche in una buona parte delle serie TV che ci hanno intrattenuti in questi anni ma questa è il suo capolavoro. Sempre perfetta, e perfettamente a suo agio nei vestitini che andavano di moda a quell’epoca. Ma se dovessi riassumere il suo personaggio in una sola parola direi “Fascino”.

2. Le origini ebraiche

La Signora Maisel è originariamente una casalinga ebrea e saranno proprio le sue tradizioni a rendere speciale la serie TV, in particolare a noi italiani così “vincolati” alle tradizioni cattoliche perchè rappresenta qualcosa di diverso, ma un diverso che genera curiosità.

3. Alex Borstein, spalla e manager

Il terzo motivo è legato al personaggio di Susie Myerson che è colei che scopre e crede per prima nel talento della Signora Maisel. Susie è l’esatto opposto di Miriam, esteticamente e culturalmente, ma è dotata di un umorismo fuori dal comune che ci regalerà continui sorrisi e spesso veri e propri attimi di comicità.

Una menzione a margine va data però anche a Tony Shalhoub che interpreta il padre della protagonista, un ruolo non semplice, ma recitato in maniera magistrale esprimendo una comicità tutta sua.

4. La società americana dopo la guerra, e la comicità

La serie TV gira intorno ai comici anni 50 e 60, permettendoci di assaporare l’atmosfera che si respirava nei locali notturni di New York in un’epoca dove non tutto era consentito.

Inoltre è una fotografia continua della società americana talmente stereotipata che ai nostri occhi potrebbe risultare irreale.

5. Una storia di emancipazione e lotta contro i tabù

Ma il vero motivo per cui La Fantastica Signora Maisel merita di essere visto è che ci racconta una storia di emancipazione femminile intesa come voglia di liberarsi dalle costrizioni e dalle tradizioni di quel tempo lottando contro i tabù che vedevano il ruolo della donna legato a quello dalla casalinga o poco più.

Rispondi