Oggi vediamo la recensione degli auricolari full wireless TWS i14, si tratta del secondo tipo di auricolari presi in esame che ricalcano le fattezze delle Airpods di Apple

Anche gli auricolari TWS i14 così come il modello TWS i12 arrivano in una scatola molto curata seppure essenziale, ma anzichè essere a forma quadrata è rettangolare.

La principale differenza rispetto alle i12 sotto il profilo tecnico risiede nella maggiore autonomia dell’auricolare.

Un design davvero molto simile

Il design è ovviamente quello delle Airpods, ma qui si nota una cura maggiore del prodotto rispetto a quanto visto con le i12: il colore e in particolare la chiusura magnetica del case lo rendono indubbiamente migliore e anche qui abbiamo il connettore di tipo lightning.

Per quanto riguarda invece gli auricolari, anche questi non appena si estraggono dalla custodia incominciano ad illuminarsi per effettuare il pairing palesando così la loro origine orientale. Una volta associati però i led non si accenderanno più.

Sensori touch

Il funzionamento è il medesimo delle TWS i12, quindi gli auricolari hanno un sensore touch sul punto di piega che permette un utilizzo completo: start/stop, modifica volume, cambio traccia avanti e indietro e attivazione dell’assistente vocale.

Qualità audio TWS i14

Anche l’audio non è male, e quello delle TWS i14 è indubbiamente meglio di quello delle i12. Qua abbiamo un audio corposo e paragonabile a quello delle TWS i10 che vedremo recensite tra qualche giorno qui sul blog (ma la video recensione è già online).

Bluetooth 5.0

Anche le TWS i14 dichiarano la presenza del bluetooth 5.0 che dovrebbe apportare diversi benefici ma che qui sono assenti: manca la possibilità di accoppiare la cuffia con 2 dispositivi in contemporanea, e l’input lag c’è anche se a volte è quasi impercettibile.

Maggiore autonomia

Come detto poco prima, la principale differenza tecnica con le i12 risiede nella maggior autonomia dell’auricolare: sono riuscito a fare qualche sessione di circa 3 ore ma come vedremo tra poco questo dato risulta essere incostante per via di un difetto.

Il difetto delle TWS i14

Anche in questo modello ho riscontrato un difetto legato al case che dovrebbe effettuare la ricarica: non sempre è affidabile ed esattamente come era successo per le i12 anche qui col tempo finiremo per avere fastidio di questa situazione.

In definitiva, se da una parte abbiamo un miglioramento nella costruzione e nella componente audio che raggiungono livelli davvero buoni, queste TWS i14 non meritano un’attenzione eccessiva.

Trattandosi di un prodotto cinese c’è sempre la possibilità che il prodotto da me provato fosse in qualche modo difettato, e se volete comunque azzardare l’acquisto attualmente sono in vendita su Aliexpress a circa 16 dollari, per cui anche se doveste incapparci la spesa sarebbe tutto sommato irrisoria.

Rispondi