Asus ha presentato il nuovo ZenFone 6: 499 Euro per avere una doppia fotocamera rotante e una batteria da 5.000 mAh

Il nuovo Zenfone 6 ha un display IPS da 6.3″ con risoluzione 1080 x 2340 pixel protetto da Gorilla Glass 6 che nonostante un bordo inferiore leggermente pronunciato si dichiara borderless per via dell’ingegnoso sistema con cui Asus ha pensato di utilizzare la doppia fotocamera posteriore.

Grazie infatti ad un sistema di rotazione (definito come “flip camera”), se vogliamo farci un selfie basta premere il pulsante ed il doppio modulo delle fotocamere ruota portandosi sopra lo smartphone.

In questo modo potremo sfruttare la miglior fotocamera dello smartphone anche come fotocamera anteriore.

Le fotocamere prevedono un sensore Sony IMX586 da 48 megapixel affiancanto da un grandangolare da 13 megapixel. Va detto però che lo scatto a 48 megapixel va attivato dall’utente perchè altrimenti lo scatto avviene di base a 12 megapixel.

Il processore è lo Snapdragon 855 di Qualcomm e Asus non ha voluto appesantire il sistema operativo regalando ai suoi utenti un’esperienza molto simile a quella Stock di Google.

Ma la vera potenza di questo smartphone risiede nella batteria da ben 5.000 mAh, praticamente impossibile da consumare nell’arco di una giornata, a discapito di uno spessore non troppo sottile.

Non è presente una particolare certificazione IP, ma c’è il ritorno del jack audio.

Il prezzo di partenza come anticipato è pari a 499 Euro per avere 6+64 GB, mentre se si vogliono i 6+128 GB si sale a 559 Euro per arrivare ad un massimo di 599 Euro per la combinazione 8+256 GB.

Rispondi