Gli affezionati dell’illuminazione smart sono incorsi più volte nella striscia LED Yeelight Lightstrip Plus, ma come funzione davvero? Scopriamolo.

Dopo aver visto le luci a bulbo di Yeelight, ora passiamo alla striscia LED con funzionalità smart e all’estensione da 1 metro acquistabile a parte.

Confezione

La confezione è molto semplice ma curata: all’interno oltre al prodotto troviamo dei piccoli fogli informativi che serviranno a poco per via della sua facilità di installazione.

Il prodotto è molto curato e sa di “prodotto finito” quando invece altre strisce led negli elementi di collegamento hanno un design a volte più industriale.

L’alimentatore non è estremamente compatto, e di questo dovrete tenerne conto per capire dove andare a collegarla, ma il lungo cavo a disposizione permette un certo agio: 1 mentro e 40 cm circa prima di arrivare al pulsante di accensione e spegnimento, e poi da li un altro metro e 30 cm prima di arrivare alla striscia LED.

La striscia è poi lunga 2 metri, con 48 LED e 4 punti di taglio che permettono di accorciarla qualora ci serva diminuirne la lunghezza.

Se invece quello che ci serve è aumentarla è possibile ricorrere alle estensioni da 1 metro che si collega con dei connettori su misura chiudibili all’interno di un accessorio in plastica il cui compito è quello di evitare che si scolleghi accidentalmente.

La Videorecensione della Yeelight Lightstrip Plus

Installazione

L’installazione come dicevo è semplicissima: si scarica l’app di Yeelight dall’app store e sia avvia la procedura di aggiunta nuovo dispositivo. In meno di 5 minuti sarà funzionante, e l’unica cosa a cui dovrete pensare ora è dove andare a posizionarla stando bene attenti di far attaccare bene l’adesivo che corre lungo tutta la lunghezza della striscia.

Ci vorrà un po’ di tempo aggiuntivo poi per andare ad abbinare la striscia LED con i vari assistenti quali Alexa, Google Assistant e con Apple Homekit.

Il pulsante racchiude le funzioni smart, permette di accendere o spegnere la striscia, ma permette anche di variare tutti i colori presenti nei led RGB in modo tale che potrete avere un colore personalizzato anche senza ricorrere a tutti i benefici che se ne possono trarre dall’app.

Installazioni con angoli a 90°

Se hai bisogno che la striscia segua un muro o un mobile e compia quindi un angolo di 90° non c’è problema: questa striscia riuscirà a farlo stando bene attenti a come effettuerai la piega.

C’è infatti un modo molto specifico per effettuare questa operazione (vedi video recensione) e un aspetto importante è quello di non andare ad effettuare la piega proprio in corrispondenza dei led o di altre componenti importanti per il suo funzionamento.

App Yeelight

Disponibile sia per Android che per iOS, permette di personalizzare tutti gli aspetti quali:

  • colore
  • intensità
  • scena
  • pulsazione
  • programmazione oraria
  • aggiornamento firmware
  • luce di avviamento

e molto altro ancora.

Il suo utilizzo è molto semplice ed intuitivo, ma una delle impostazioni forse più importanti è quella che riguarda la “luce di avvio” ovvero il parametro che la striscia deve avere ogni qual volta che l’accendiamo.

Questo per fare in modo che se c’è una scena o un colore che preferiamo più di altri per un determinato ambiente, non dobbiamo ogni volta andarlo a cercare.

Gestione con assistenti smart: Alexa e Google

Una volta abbinata la striscia all’app sarà possibile poi andare ad aggiungerla ai vari assistenti quali Alexa, Google e anche ad Apple Homekit. Io ho ne ho testato la compatibilità con i primi due.

La cosa interessante in questo caso è la possibile interazione tramite i comandi vocali, ma se utilizziamo molto le rispettive app è anche possibile gestirle direttamente da li arrivando anche a poter selezionare colore ed intensità luminosa.

Gestione da remoto

Una particolarità della soluzione di Yeelight è il fatto di poter essere comandabile a distanza: fin tanto che la luce è regolarmente connessa alla rete Wi-Fi di casa e questa a sua volta lo è con internet, sarà possibile per l’utente regolare la luce da ovunque (quindi anche dall’esterno della rete Wi-Fi) semplicemente accedendo all’app.

Luce di decorazione, non di illuminazione

L’unico difetto di questa striscia LED riguarda il fatto che data la mancanza di un vero controllo della luce bianca, può portare all’interno dell’ambiente una luce decorativa e quindi non sufficiente per illuminare la stanza.

E’ possibile simulare una luce bianca fredda o bianca calda, ma il grado di visibilità che darà all’interno dell’ambiente è ben diverso da quello che si può ottenere con le luci a bulbo.

Non si tratta di un difetto bensì di una scelta, dato che spesso le strisce LED vengono posizionate proprio dietro a mobili, TV o altro proprio per creare una certa atmosfera.

Ma è importante saperlo.

Prezzo e disponibilità

Il prezzo è ben calibrato con la qualità del prodotto, l’unico problema è che ultimamente si fa un po’ fatica a trovarlo negli store online al punto che la versione con lunghezza 2 metri la si trova unicamente sul sito Unieuro.

Se invece siete interessati alla variante da 10 metri allora Amazon ci viene in aiuto.

Rispondi