Apple risponde a suo modo all’emergenza Coronavirus

Secondo quanto dichiarato dal suo CEO Tim Cook, Apple ha annunciato la chiusura di tutti i suoi negozi per reagire all’emergenza del virus COVID-19.

La chiusura sarà in vigore fino al 27 Marzo, e l’unica eccezione prevista è per gli store della Cina, includendo anche Hong Kong, Taiwan e Macau dove invece sono stati appena riaperti.

Questa decisione va oltre le decisioni dei singoli Paesi di chiudere le attività commerciali: in Italia e Spagna infatti hanno avuto l’obbligo della chiusura per legge, ma si estende a quei Paesi che ancora non si sono espressi in merito.

Apple ha inoltre annunciato recentemente che anche il prossimo WWDC, l’evento annuale dedicato ai developers, si terrà esclusivamente online e tutti i suoi lavoratori saranno costretti ad lavorare in smart working.

Rispondi