Il nuovo Redmi Note 9S è la versione internazionale del Redmi Note 9 Pro

Il nuovo Redmi Note 9S sarà uno smartphone che si collocherà in una fascia di prezzo, ancora da confermare, tra i 200 e 270 euro che per le specifiche di cui è composto si tratta del classico smartphone Xiaomi proposto ad un prezzo aggressivo.

La batteria sarà di addirittura 5020 mAh con ricarica rapida 18 watt ed avrà un display LCD da 6.67″ FHD+.

Il sensore di riconoscimento dell’impronta sarà posizionato lateralmente e funzionerà anche come pulsante di accensione mentre il processore dovrebbe essere lo Snapdragon 720G con CPU octa-core e GPU Adreno 618.

Ma a colpire o meglio ancora a far discutere saranno i moduli fotocamera posti sul retro che tornano in collocazione centrale ma disposti a quadrato.

Redmi Note 9S avrà infatti:

  • un sensore da 48 megapixel dotato di un’ottica con apertura focale f1.79
  • superwide da 8 megapixel dotato di un’ottica con apertura focale f2.2
  • macro da 5 megapixel dotato di un’ottica con apertura focale f2.4
  • sensore di profondità da 2 megapixel

A parte il sensore principale, molto usato su diversi telefoni, gli altri dovrebbero essere di dimensioni piuttosto piccole rispetto a quelli dei modelli di fascia superiore e questo non fa ben sperare in termini di qualità.

E’ pur vero però che questo smartphone con ogni probabilità scenderà nel giro di qualche settimana dalla sua commercializzazione sotto la fascia dei 200 Euro e li potrebbe dire la sua.

Il grande assente è l’NFC, a cui molti forse non importa ma appare come una scelta strana dal momento che è disponibile sul Redmi Note 8T.

Prezzi e disponibilità ufficiali li sapremo tra qualche settimana.

Rispondi