L’evento di questa sera di Apple ha aperto con la quarta serie di Apple Watch

Buona parte dei rumors in merito ad Apple Watch sono stati confermati: display più grande in una misura variabile da 35% a 32% a seconda del taglio cosa che ha permesso di integrare tutta una serie di nuove funzionalità sul nuovo WatchOS 5.

Il quadrante infograph sarà ora più completo permettendo una maggior personalizzazione così come anche le watch faces saranno personalizzabili tramite dei widget e le watch faces dinamiche avranno invece la possibilità di sincronizzarsi sul ritmo del proprio respiro.

Il processore è il nuovo S4, che sulla carta promette il doppio in termini di performance rispetto alla serie 3 e permette di rilevare più velocemente i dati raccolti dai sensori: grande enfasi è stata posta sul lato sicurezza e salute personale ed è per questo che Apple Watch serie 4 è capace di rilevare una caduta in corso ed inviare una notifica, e se non riceve un input da parte dell’utilizzatore nel giro dei 60 secondi successivi effettua una chiamata d’emergenza ad un numero prescelto.

Dicevo grande attenzione anche alla salute, ed è così che il sensore che si occupa della rilevazione del battito cardiaco è stato migliorato al punto da essere capace nell’arco di 60 secondi di effettuare un elettrocardiogramma. Apple collabora con l’American Heart Association e sembra quindi chiara l’intenzione a voler trasformare l’Apple Watch in un dispositivo medico o quanto meno ben visto dalla categoria.

I prezzi: 439 € per la versione GPS e 539 € per quella LTE che arriverà finalmente anche in Italia ma in esclusiva con Vodafone.

Le prenotazioni partono dal 14 settembre con disponibilità a partire dal 21 ottobre.

Rispondi