Dalle Hawaii Qualcomm mostra le specifiche del suo nuovo Snapdragon 855 che sarà la base degli smartphone 2010 ed avrà il compito di proiettarci nell’era del 5G

Il nuovo Snapdragon 855 realizzato con processo produttivo a 7 nanometri porterà prestazioni 3 volte superiori rispetto al modello precedente e sarà il processore più veloce nei calcoli di machine learning adottando una tecnica inconsueta: solitamente quando si parlava di AI si prevedeva un processore apposito detto NPU che aveva il solo compito di processare i dati relativi al machine learning, qui invece Qualcomm sfrutterà le GPU Adreno o la CPU Kyro a seconda dei casi.

Attenzione rivolta anche verso la fotografia ed il gaming, garantendo un minor impatto sulla batteria nel primo caso e performance migliori nel secondo.

Ed infine arriva ulteriore conferma del 3D Sonic Sensor ovvero un nuovo tipo di sensore che permetterà la rilevazione dell’impronta su tutto schermo, una tecnologia già mostrata in passato ma sulla quale l’azienda punta molto dal momento che sarà uno dei maggiori trend dei prossimi anni.

Nonostante un ottimo Snapdragon 845, questo nuovo processore rappresenta una svolta evolutiva per il suo inserimento nel mondo delle connessioni 5G verso le quali c’è grande attenzione da parte di tutti.

Rispondi