La mia ultima trasferta a Livigno ha avuto un risvolto interessante che riguarda questa volta i computers, che fino a poco tempo fa erano del tutto assenti mentre ora comincia a spuntare qualcosa. Nella foto sopra ho riportato un volantino preso in un negozio il quale indica le specifiche di alcuni modelli di Macbook Pro disponibili su ordinazione. Mi è stato detto che il tempo di ordinazione varia da 3 a 5/6 giorni e viene richiesta una caparra di 200 € pagabile anche tramite bonifico.

In soldoni, al prezzo italiano di un Macbook basta applicare una riduzione del 20%, questo consente di risparmiare da circa 180 € fino a 380 € per i modelli più costosi. Ovviamente poi bisogna fare i conti con la dogana  e la sua franchigia qualora si desideri portarlo fuori e indubbiamente un Macbook è meno “occultabile” rispetto ad altro, però… son convinto che questo non fermerà i più temerari.

L’unica cosa per la quale mi sono del tutto scordato di domandare riguarda la garanzia… ovvero non so se sia italiana o meno. Ultimamente i prodotti come cellulari ecc. sono quasi sempre con garanzia italiana quindi mi verrebbe da dire che valga altrettanto per questi, ma non ci metto la mano sul fuoco.

26 Commenti

  1. Credo che la garanzia sia italiana, da come parlava il commerciante non sembrava provenire da fonti strane il macbook, l’unico risparmio era effettivamente il 20% dell’iva per ovvie ragioni. Lo deduco anche dal discorso che aveva fatto sulla non possibilità di effettuare ulteriori sconti su apple (prezzi imposti molto rigidi dalla casa di Cupertino), mentre su altre marche si.

  2. è possibile sapere il nome del negozio oppure avere dei contatti perchè mi interessa

    grazie

    ciao

    Davide

  3. Ciao Davide,
    se mi dai conferma che la mail che hai inserito qui è valida in serata ti inoltro la scansione completa che comprende anche altri dettagli. Il negozio (di cui ora non ricordo il nome) comunque è nei pressi dell’ultimo impianto di risalita di Livigno (Carosello e non Mottolino) nella parte verso il lago.

  4. non devi, nel senso…ti chiedevo se la mail che hai inserito quando invii il commento era giusta, alcuni a volte inseriscono mail a caso e poi quando fai per contattarli ti tornano indietro messaggi d’errore.
    Stasera ti invio la scansione.

  5. Ciao a tutti Ringrazio Reloaded per avermi puntualmente inviato il documento da me richiestogli.

    Ieri ho inviato una mail al negozio per richiedere il prodotto che mi interessava; Mi ha risposto un ragazzo gentile e mi ha detto che loro possono ordinare qualsiasi prodotto della Apple per cui anche il mio, la questione è questa è vero non paghi liva o per specificare non la versi immediatamente all’erario Italiano in quanto Livigno come tutti noi sappiamo è una città con un regime fiscale sulla compravendita particolare; il problema è quando si arriva in dogana; il consiglio datomi dal ragazzo del negozio che ho chiamato è stato quello di fare finta di nulla e se ti va bene ti sei comprato un prodotto scontato dell’IVA se ti va male paghi 2 vole:

    Primo: ti viene sequestrao il bene comprato (pagato a Livigno)
    Secondo: ti viene fatta la multa (cornuto e maziato)

    PARERE PERSONALE: SECONDO ME NON VALE LA PENA PERCHE’ SE DOVESSE ANDAR MALE CI RIMETTO 2 VOLTE

  6. Beh il problema della dogana ovviamente esiste così come esiste su tutti gli altri prodotti, l’handicap in questo caso sta solo nel fatto che un notebook è più sgamabile oppure meno offuscabile.

    Se tutti adottassero questa linea di pensiero allora Livigno non avrebbe più modo di esistere in quanto tale; penso che in dogana lo sanno perfettamente che c’è chi esce senza dichiarare quanto deve, ma del resto non possono certo fare controlli a tappeto su tutte le macchine altrimenti sarebbe un incubo (più per loro probabilmente)

  7. Si può avere qualche dettaglio per quanto riguarda questo negozio?
    Eventualmente l’emeil nel commento è valida!

  8. ciao, sarei interessato alla mail od al sito di quel negozio apple a Livigno, non riesco proprio a trovarlo da nessuna parte. Grazie mille comunque, la mia mail è dino.peluso (chiocc.) libero.it

    te ne sono grato!

  9. ciao anche a me interesserebbe sapere il nome del negozio o il suo indizzo e-mail per informazioni riguardo al macbook… grazie

  10. @ califfo:
    basta che togli il 20% al prezzo italiano, ormai non c’è molto più margine di così. però su 700 € son sempre soldi

  11. Ma siamo sicuri? perchè l’iva si leva facendo PREZZO / 1.2
    Quindi il 16GB che qui costa 659€ / 1,2 = 549€
    Ora vorrei sapere con esattezza se questo è il prezzo REALE che si trova nei negozi a Livigno, oppure è più caro?

  12. @ califfo:
    per quanto riguarda iphone 4 non lo so perchè è da un pò che non salgo a Livigno, ma per iphone 3GS è stato così fino a giugno/luglio quindi al 99% sarà così anche per il 4.
    Il fatto di dire: prendi il prezzo italiano e togli l’iva non l’ho detto io, me l’han detto loro.

  13. @ Reloaded: Ciao potresti inviare una mail anche a me con la documentazione relativa al negozio per favore?
    Grazie mille

  14. @ Ale:
    Ciao Ale, se sali di qualche commento al 20 settembre trovi subito il link, tieni presente però che i modelli riportati nel pdf sono ormai vecchi…quindi ti consiglio di sentire il negozio

  15. @ Reloaded:
    ciao,
    volevo sapere il nome del negozio per poterlo contattare…
    sono interessato a prendermi un’ ipad e son curioso di sapere cosa mi vien a costare a livigno.:-)
    grazie
    aspetto tue notizie.

  16. @ andrea:
    Ciao andrea, clicca sul link presente nel mio commento del 20 settembre 2010, trovi tutto li. Tieni presente però che ormai quella scansione è vecchia, i modelli ed i prezzi probabilmente saranno altri

  17. Se compro un macbook a livigno, butto la scatola, lo uso per una decina di giorni…ci installo altri programmi miei, creo miei documento. Il giorno della partenza metto il pc nella custodia di neuprene e poi nello zaino del pc…se alla dogana mi fermano come fanno a vedere che il macbook l’ho comprato a livigno??? Certo dovrebbero accenderlo e vedere la data di creazione dei file…ma di solito sono sempre antecedenti all’acquisto…secondo me no ci sono problemi. Il problema si crea se passi la dogana con il mac imballato nella sua scatola…magari per rivenderlo. E guadagnarci qualcosa.

  18. @ rOk:
    Per rivenderlo la vedo dura, il risparmio c’è ma è giusto l’iva se ti va bene… e per rivenderlo penso che il rischio non valga il tentativo.

    quello che dici tu è quello che si chiedono probabilmente in molti. i modi probabilmente ci sono sempre, per i cellulari ad esempio hanno sempre guardato i minuti di conversazione fatti, mentre per un Rolex mi chiedo che tipo di controlli uno possa fare (a meno che abbiano la prova che tu l’abbia acquistato; girano da sempre voci di segnalazioni alla dogana ecc. ma non si sa mai con certezza se siano veritiere).

    Per un PC uno potrebbe andare a vedere la data di installazione delle applicazioni piuttosto che la data di attivazione di Windows. Non so se esista qualcosa di simile in Apple ma presumo di si. Non credo che vadano a vedere eventuali foto/documenti in quanto secondo me ci sarebbe una chiara violazione della privacy, ma questo per certo non te lo so dire.

Rispondi