DJI ha presentato il nuovo Osmo Mobile 4, l’evoluzione del miglior stabilizzatore per smartphone

Nelle ultime settimane su Amazon abbiamo visto ripetutamente il DJI Osmo Mobile 3 in offerta ad un prezzo molto aggressivo, ed evidentemente preannunciava l’arrivo del nuovo DJI OM4.

Si, cambia il nome, ma non la sostanza.

Nel nuovo DJI OM4 abbiamo quanto di buono presente nel modello precedente, con alcuni accorgimenti che lo rendono più compatto una volta che va trasportato.

Uno di questi accorgimenti è l’aggancio magnetico dello smartphone allo stabilizzatore che può avvenire tramite un gancio/pinza adattabile al proprio smartphone oppure una sorta di gettone, anch’esso magnetico, da incollare al proprio smartphone per averlo sempre pronto all’uso.

La particolarità di questa seconda soluzione è che grazie ad un anello incorporato diventa anche un perfetto accessorio per impugnare lo smartphone senza evitare di perderlo.

Quello che però non si vede è che al fine di adattarsi meglio alle dimensioni degli attuali smartphone che diventano sempre più grandi e pesanti, il nuovo DJI OM4 ha motori più robusti.

L’autonomia resta la stessa: 15 ore, così come non mancano le stesse funzioni tra cui Active Track 3.0 e Gesture control.

Uno dei grandi pregi degli stabilizzatori DJI è però anche un altro: il supporto dell’app DJI Mimo che permette di gestire le fotocamere al meglio senza rinunciare a nulla.

L’unico dettaglio che forse convince meno è il prezzo: dopo un periodo di decrescita questo DJI OM4 richiede l’esborso di 149 euro, che non sono pochi dal momento che le novità principali non sono poi molte.

Rispondi