Era la notizia che si aspettava da tempo, perchè nonostante la cecità dei fans di Apple è sempre apparso chiaro che la salute di Steve Jobs negli ultimi anni non è mai tornata come quella di un tempo. Malato di tumore al pancreas ha fatto il possibile per guarire mentre era alla guida di un colosso che negli ultimi 15 anni, ovvero dal 1996 quando Steve è tornato in Apple, ha completamente rivoluzionato i settori dell’elettronica lanciando gli iPod, oggi sinonimo di musica e di lettore mp3, e rilanciando i Mac, sempre più presenti sulle nostre scrivanie fino alla consacrazione definitiva con l’introduzione dell’iPhone prima e dell’iPad poi: due dispositivi che hanno completamente rivoluzionato il mercato di smartphones e PC.

Non mi ritengo un fan sfegatato di Apple, ma il suo impulso positivo e visionario possono realmente capirlo solo chi un Apple ce l’ha, e al contrario di chi in Italia vuole lobotomizzarci inibendo la voglia di fare di molti ragazzi che si approcciano al mondo del lavoro vorrei ricordare quanto detto da Steve nel suo discorso all’università di Stanford nel 2005:

“Siate affamati, siate folli!”

Edit: inserisco qui sotto il video del discorso di cui vi ho parlato, che tra l’altro narra anche la vita di Steve Jobs e nel quale lui stesso parla della sua malattia, ma purtroppo il finale del 2011 non è lo stesso del 2005.

 

Rispondi