FACEBOOK_PHONE_HTC

Ieri si è tenuta una presentazione piuttosto riservata durante la quale è stata presentata la nuova interfaccia Facebook Home per smartphone Android. Si tratta di una ridefinizione quasi totale di quella che è la classica interfaccia Android, tanto nella schermata principale quanto nella “lock screen”.

In Facebook si sono accorti che più l’utente adotta uno smartphone e più tempo passa sul social network, e quindi non ci è voluto molto perchè si sfruttasse anche questa opportunità per ampliarne l’esperienza d’uso. Facebook Home si integra nel sistema operativo andando a snaturare quella che è la normale interfaccia Android, ma ancora non è chiaro fino a che livello interferirà con la normale operatività di uno smartphone che fino ad oggi ha basato la sua intera esistenza sulla presenza delle app.

Lo scopo primario è quello di facilitare l’interazione, la condivisione e la messaggistica che normalmente passano esclusivamente tramite l’uso dell’applicazione; quello secondario è invece quello di assumere un maggior controllo di un dispositivo nel quale Facebook fino ad ora è sempre stato “uno come tanti altri”. Così facendo si andrà a competere anche direttamente con Google perchè è già stata annunciata in futuro la possibilità di inserimenti pubblicitari nell’interfaccia e questo andrebbe a discapito della pubblicità inserita da Google, ma a parte questo Facebook collezionerebbe ancora più dati di quanto già non faccia ora, finendo per conoscerci meglio di noi stessi e anche questo la metterebbe ad un livello paritario a Google.

Il primo telefono che usufruirà di Facebook Home è stato studiato in collaborazione con HTC, e si chiama HTC First. Si tratta di uno smartphone di fascia media che non brilla per specifiche tecniche ma che punta a colpire l’utente medio di Facebook con un prezzo sicuramente più allettante di un top di gamma. Ma se fra l’utenza di Facebook vi fosse qualcuno a cui i numeri importano, allora è bene sapere che si tratta di uno smartphone con display da 4.3″ con risoluzione 720p e processore Snapdragon 400 da 1.4 GHz, non mancano infine LTE e fotocamera da 5 megapixel con ottica F2.

HTC First arriverà inizialmente in America dove sarà venduto a 99 $ con abbonamento, e poi in Europa. Altra cosa importante è che l’interfaccia Facebook Home sarà comunque disponibile anche per gli altri cellulari top di gamma attualmente in commercio in un tempo successivo.

Di seguito trovi 2 video dimostrativi, che però non mostrano a mio avviso in maniera concreta come Facebook Home conviva con Android, per quello occorrerà attendere le prime recensioni.

E tu? Cosa ne pensi?

 

Rispondi