martedì, 28 Maggio 2024
HomeIn evidenzaMicrosoft XBox One: foto, video e dettagli

Microsoft XBox One: foto, video e dettagli

microsoft-xbox-one

Ho aspettato qualche ora prima di dare la notizie anche io perchè ho preferito vedere la reazione delle persone leggendo in giro per la rete. Microsoft ha colto di sorpresa, specialmente nel nome: Xbox One. Niente Xbox 720, niente Xbox Infinity… solo un unico prodotto per includere tutto quanto è necessario per l’intrattenimento del tuo salotto, questa è la filosofia che racchiude la scelta del nome.

Dalla scelta del nome si capisce quindi come dalla console si è passati ad un sistema più complesso, che è quello che probabilmente molti si aspettavano.

Design Xbox One

microsoft-xbox-one-Mattrick-Print

La prima cosa che ha raccolto pareri nettamente contrastanti è il design, che secondo alcuni risulta gradevole in quanto sembra richiamare qualcosa di “vecchio” con l’aggiunta di elementi di design contemporaneo, mentre secondo altri “fare di peggio era veramente difficile”. Onestamente io sono più per la seconda: se da un lato si è voluto dare una forma molto classica che si adatta a molti salotti, dall’altra veramente si è voluto azzardare ben poco.

Kinect 2.0 incluso nel bundle

microsoft-xbox-one-kinect-2

L’altra cosa interessante è poi che la nuova Xbox One sarà venduta insieme ad una versione migliorata di Kinect grazie alla quale la console sarà comandata grazie a comandi vocali e gestuali. La versione 2.0 di Kinect prevede un sensore ottico più evoluto e sensori ad infrarossi in grado di percepire i movimenti anche in condizioni di quasi assenza di luce.; se da un lato l’inclusione di Kinect è stato uno dei motivi di maggior soddisfazione per i fans della Xbox, altri additano i comandi vocali e gestuali alla classica “americanata” che fa notizia ma che poi da poca sostanza. Sarà, intanto però Kinect c’è.

Specifiche tecniche

Ma vediamo ora le specifiche tecniche più nel dettaglio:

  • hard-disk da 500 GB
  • lettore DVD/blu-ray
  • Wi-Fi 802.11n
  • wi-fi direct
  • USB 3.0
  • HDMI 1.4 (ingresso e uscita)
  • supporto a 1080p e 4K
  • audio surround 7.1
  • processore a 8 core con GPU integrata realizzato da AMD con tecnologia a 40 nanometri
  • 8 GB di RAM (DDR3 da confermare)

microsoft-xbox-one

Le principali critiche dopo il design riguardano il processore e la RAM: il processore per via della tecnica di realizzazione impiegata a 40 nanometri, giudicata ormai vecchia da molti; la RAM per il fatto che dovrebbe prevedere le DDR3, anche se è ancora da confermare, mentre la prossima PlayStation 4 dovrebbe integrare le più evolute DDR5 che darebbero quindi più respiro a giochi più impegnativi dal punto di vista grafico. Tutte queste cose però a mio avviso saranno poi da giudicare solo una volta che si avrà modo di saggiare con mano i videogames.

Il consumo della nuova CPU/GPU è pari a 100 Watt, con una rumorosità che dovrebbe essere di molto inferiore rispetto alla Xbox 360.

Un’altra curiosità riguarda il modulo Wi-Fi, che non è 1 bensì 3 per permettere una comunicazione migliore con Pad, tablet e smartphone, e la connessione alla rete. Nel momento in cui uno di questi non dovesse essere utilizzato la banda che avanza va a potenziare il segnale della rete interna.

Nuovo Pad, vecchie pile

microsoft-xbox-one-controller

Il nuovo Pad a detta di Microsoft è più preciso ed ergonomico ed integra diverse migliorie ai trigger in grado di dare impulsi più reattivi al Force Feedback. Come detto poco fa sarà connesso via Wi-Fi alla console ma anche qui c’è una piccola caduta di stile con l’imspiegabile ritorno all’uso delle pile tradizionali eliminando quindi le batterie al Litio.

Giochi: esclusive e limitazioni ai giochi usati

microsoft-xbox-one-forza-2

Ovviamente non dobbiamo dimenticare i giochi. Microsoft ha promesso diverse esclusive, ed al lancio non mancheranno FIFA 14, Forza 5 e Madden NFL.

Ancora non è chiarissimo però come si comporterà Xbox One con i giochi usati: sembra confermato che non sarà compatibile con i giochi per Xbox 360, così come non richiederà una connessione sempre attiva ad internet, ma chi comprerà dei giochi usati e vorrà giocare il multiplayer online dovrà pagare un’ulteriore “tassa” nel caso incui l’utente precedente lo abbia preceduto, se invece il vecchio proprietario ha giocato solo in single player allora l’accesso al multiplayer sarà gratuito.

Ecco alcuni video in anteprima dei giochi di maggior interesse

Video di presentazione Microsoft Xbox One

Prezzo e disponibilità

Per quanto riguarda la disponibilità, è probabile che arrivi per Natale 2013, il prezzo invece non è ancora stato ufficializzato.

Conclusioni

E’ ovviamente troppo presto per trarre delle conclusioni senza aver provato il prodotto, quello che sembra però trasparire è che Xbox One e PlayStation 4 seguiranno delle strade leggermente diverse: la prima sembra andare verso un intrattenimento che include anche TV, video e musica mentre la seconda sembra voler mantenere la sua attenzione versio i videogames.

Personalmente, ipotizzando comunque un’ottima qualità videoludica per entrambe, attualmente preferisco maggiormente la visione di Xbox One.

Paolo Colombo
Paolo Colombohttps://www.mytechnology.eu
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.
ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CONTINUA A SEGUIRMI

855FansMi piace
389FollowerSegui
429FollowerSegui
247FollowerSegui
6,580IscrittiIscriviti

ULTIMI ARTICOLI