Screeneo_front_Black_SGS_LowRes

Prodotto da Sagemcom e commercializzato a marchio Philips, Screeneo rappresenta un modo tutto nuovo per concepire il posizionamento di un proiettore all’interno di una stanza. La sua particolarità è quella di avere una focale ultracorta la quale unita alla ad una lampada LED permette di proiettare su di un muro un immagine che va da 50″ a 100″ ponendo Screeneo ad una distanza dal muro stesso che va da 10 cm a 44 cm. Inoltre, nel variare la posizione all’interno di questa distanza non ci si dovrà preoccupare della messa a fuoco, la quale avviene in maniera del tutto automatica. In poche parole potrete godere di un immagine proiettata da pochissima distanza dal muro, senza necessità quindi di dover pensare a come appenderlo al soffitto o altro.

Philips Screeneo è un dispositivo completo, integra la riproduzione ad una risoluzione di 1280×80 pixel, è compatibile con il 3D (passivo), connessioni senza fili bluetooth e wi-fi oltre al supporto al DLNA e la presenza di un tuner DVB-T,3 porte USB, 3 porte HDMI ed un lettore per memorie SD. E’ inoltre compatibile con Miracast.

Ha 2 speakers integrati ed un subwoofer che lo rendono compatibile con Dolby Digital 2.1 ed ha una portenza in uscita pari a 26 watt.

Da queste specifiche possiamo intuire che Screeneo si adatta a molteplici utilizzi: possiamo usarlo semplicemente per riprodurre musica via bluetooth; eseguire lo streaming di files video da cellulare, pc, o NAS oppure in maniera in po’ più tradizionale collegare un lettore blu-ray o un dispositivo HDMI.

La maggior parte delle connessioni è rivolta verso il muro, dove è posizionata anche una maniglia per facilitarne il trasporto, mentre sul lato frontale troviamo dei pulsanti ed una barra (quella con il logo Philips) che nasconde ancora un presa USB, una HDMI, lo slot per memorie SD e lo spinotto per le cuffie.

Avendolo provato (tra l’altro in un ambiente molto illuminato) posso dire che la resa colori rende molto bene e può senza dubbio essere pensato per sostituire un TV. Inoltre al suo interno gira Android 4.2 opportunamente modificato nell’interfaccia, ed ho verificato la presenza dell’icona del Play Store quindi è molto probabile che sia possibile usufruire dei contenuti in esso presenti.

Sarà disponibile a partire da novembre in due versioni: quella completa costerà 1690 € con due occhialini 3D passivi ed il telecomando che funziona da puntatore per facilitare la navigazione dei contenuti oltre alla presenza sul retro di un tastierino. La versione base invece costerà circa 100€ meno ma gli mancheranno appunto queste funzioni più evolute 8e per 100 € a questo punto non mi pare che ne valga la pena). A questo prezzo l’unico suo limite è imposto dalla risoluzione che non raggiunge ancora il Full HD purtroppo, se l’avessero previsto sarebbe stato un prodotto da acquistare senza troppi pensieri: la sua trasportabilità e praticità lo rende un prodotto veramente unico.

Qui puoi trovare la scheda tecnica del Philips Screeneo PHD 1590TV.

Screeneo_3Q_right_Black_SGS_LowRes

Qui sotto invece metto un video dimostrativo che spiega un po’ il suo funzionamento.

 

 
2013_09_10_screeneo_r

philips-screeneo_1378734674

Rispondi