La Casa di Carta è un Ocean’s Eleven in formato serie TV, non guardarla è impossibile.

Se vi è piaciuto il film di Ocean’s Eleven ed eventuali seguiti non rimarrete certo insensibili al fascino di una serie TV che seppur di origine spagnola non nasconde un’abile selezione dei personaggi ed una storia, o un piano, molto ben congegnato.

La Casa di Carta racconta il piano per sottrarre alla Zecca spagnola la più grande somma di denaro che sia mai stata rubata e per riuscirci il “Professore” riunirà intorno a se una schiera di otto personaggi che non hanno più nulla da perdere ma che tuttavia nutrono il desiderio di rifarsi una vita. Tra questi spiccano indubbiamente le personalità di Ursula Corbero che interpreta Tokyo, e l’enigmatico Pedro Alonso ovvero Berlino.

Il gruppo di ladri / sequestratori si rinchiuderanno dunque all’interno dell’edificio il tempo necessario mentre fuori le forze di polizia convinte di riuscire a prendere in pugno la situazione verranno di volta in volta stupite dall’intelligenza del Professore capace di anticipare ogni loro mossa come in una partita a scacchi.

La serie TV ha un ritmo incalzante, e si sviluppa bene durante tutti i 13 episodi della prima stagione disponibile su Netflix distribuendo in maniera azzeccata i tempi tra ciò che avviene all’interno con quello che accade invece all’esterno.

2 Commenti

Rispondi