Vivosmart 4 è un nuovo fitness tracker che introduce due funzioni interessanti

Nella battaglia al fitness tracker perfetto a contendersi il trono ci sono due aziende: Fitbit e Garmin. Garmin è sempre stata molto attenta presentando prodotti pensati ad un uso professionale ma da un po’ di tempo sta minando il terreno di Fitbit nella fascia di prezzo che si aggira intorno ai 100 Euro e che è rivolta ad un’utenza più casual.

Vivosmart 4 è l’ennesimo tentativo di conquista e per riuscirci integra un pulsossimetro capace di misurare il livello di saturazione dell’ossigeno nel sangue. Questa funzione è un derivato di quanto implementato nel modello Fenix 5X Plus dove lo stesso sensore viene utilizzato per monitorare tale valore a diversi livelli di altitudine.

Non è nemmeno una novità assoluta in quanto ormai anche  alcuni smartphone e altri modelli di smartwatch / fitness tracker lo integrano.

Ma la novità inclusa in questo Vivosmart 4 sta nel fatto che i valori registrati dal pulsossimetro saranno abbinabili al grafico del sonno. In cosa si traduce? In questo modo si potrà capire se chi lo indossa ad esempio soffre di apnea notturna.

Vivoactive 4 non fornirà una diagnosi effettiva di un dato problema, e questo per le ovvie ragioni legate a questioni di sanità nonchè legali; ma resta il fatto che se l’utente dovesse avere l’impressione di soffrire di una determinata patologia potrebbe andare dal suo medico per farsi aiutare nell’interpretazione dei dati ed eventualmente proseguire con ulteriori analisi.

L’altra funzione molto interessante di Vivoactive 4 è quella che Garmin chiama “Body battery” ovvero un indicatore che grazie ad un’icona ci permetterà di capire quanta energia abbiamo consumato durante la giornata permettendoci di valutare se sia il caso o meno di iniziare una nuova attività fisica.

Ovviamente si tratta di funzioni più adatte ad un uso non professionale ma che almeno sulla carta sembrano essere interessanti.

Non manca ovviamente un sensore per il battito cardiaco, e la possibilità di tracciare il VO2 massimo ovvero il volume massimo di ossigeno consumabile dal nostro corpo: un altro misuratore che ci indica la nostra condizione fisica.

Per quanto riguarda le notifiche provenienti dallo smartphone, sarà possibile visualizzarle (a dispetto di un display minuscolo) con la possibilità di rispondere ma solo tramite messaggi pre-impostati.

Il nuovo Vivoactive 4 sarà disponibile in 4 colorazioni ad un prezzo di 139.99 Euro

Rispondi