domenica, 25 Febbraio 2024
HomeAudio e VideoCuffie e auricolariRecensione auricolari SoundPEATS Clear: sostanza al prezzo giusto

Recensione auricolari SoundPEATS Clear: sostanza al prezzo giusto

Da SoundPEATS arriva un altro auricolare che si posiziona nella fascia di prezzo appena al di sotto dei 50 Euro ma che periodicamente è possibile acquistare con un discreto sconto su Amazon

Sono i SoundPEATS Clear, un auricolare che si lascia ben notare all’unboxing per il design molto pulito e gradevole che lascia intravedere le componenti interne ed una tramatura un po’ tecnica che troviamo sia sul case sia sull’auricolare.

Al momento dell’unboxing mi hanno davvero colpito positivamente: la vista degli auricolari all’interno del case ha un impatto gradevole, e la prima impressione è quella di un prodotto curato nell’estetica.

Purtroppo però il vetrino del case col tempo tenderà a graffiarsi, diminuendo un po’ l’effetto wow.

Gli auricolari sono trattenuti all’interno del case da un magnete abbastanza resistente.

In confezione non mancano il manuale, cavetto usb-c ed i classici adattatori di dimensioni differenti in silicone.

Specifiche SoundPEATS Clear

Alcuni dettagli relativi agli auricolari Soundpeats Clear:

  • Peso 45 grammi
  • Controlli touch
  • Driver dinamico da 12 mm
  • Bluetooth 5.3, compatibile con i profili HFP/A2DP/AVRCP e codec SBC, AAC
  • ENC a doppio microfono
  • Modalità gioco
  • Autonomia di 40 ore, 7 ore con singola carica
  • Protezione: IPX4
  • Tempo di ricarica: 1,5 ore per gli auricolari e 2 ore per il case
  • Gestione via app proprietaria con anche possibilità di gestire l’equalizzatore

Comfort e funzionamento

Si tratta di auricolari in-ear quindi come di consueto dopo ore di utilizzo continuativo potrebbero affaticare il padiglione auricolare, tuttavia si fissano bene al suo interno senza dare l’impressione di scappar via.

I due auricolari sono indipendenti: è possibile utilizzarli in maniera alternata solo sinistro o solo destro, bisogna solo attendere il “Connect”. Questo è molto utile per poterli utilizzare per tempi davvero molto prolungati e senza interruzioni dando anche modo alle orecchie di riposare a turno. Nel momento in cui si estrae il secondo auricolare dal case questo si connette in automatico.

I comandi sono touch, e rispondono al tocco se con il dito tocchiamo la parte alta in corrispondenza del logo “S” e non il bastoncino come accade su altri modelli.

  • Singolo tocco -> controllo volume
  • Doppio tocco -> play/pausa riproduzione e risposta/termine chiamata
  • Tocco prolungato -> cambio brano

Devo dire che la loro sensibilità è buona, ed in particolare ho apprezzato la scelta di SoundPEATS di mettere il cambio brano abbinato al tocco prolungato perché in questo modo non va in conflitto con il cambio volume che invece può essere premuto anche con una certa velocità.

Non dispongono del sensore di prossimità per cui nel momento in cui leviamo l’auricolare dall’orecchio non succede nulla, la musica continua ad andare.

Non sono multipoint, una volta connesso ad dispositivo per poterlo usare su un secondo bisogna disconnetterlo e connetterlo a quello nuovo.

Qualità audio

L’esperienza di ascolto è più che buona e a completarla c’è l’app SoundPEATS che nella sua essenzialità permette di conoscere la carica residua, gestire il volume, l’equalizzatore, attivare la modalità gioco o ancora più interessante c’è la possibilità di disabilitare le funzioni dei pulsanti touch: detta così sembra un’opzione poco sensata ma probabilmente va incontro a tipologie di utilizzo molto specifiche ed ho trovato molto interessante questa opzione perché non è per nulla comune.

Bassi ben presenti e che come dicevo pocanzi possono essere regolati grazie anche alla presenza dell’equalizzatore presente all’interno dell’app che permette di scegliere tra degli scenari preimpostati oppure di personalizzarlo come meglio si crede.

L’esperienza migliore la si ottiene con un volume di ascolto alto (diciamo intorno all’90%), scendendo con il selettore del volume la musica perde corpo e tende ad appiattirsi.

Ad un volume audio sostenuto, essendo auricolari in-ear, l’effetto isolamento è piuttosto marcato per cui attenzione all’utilizzo in strada.

Qualità audio in conversazione

Buono l’audio in conversazione, e buona anche se non eccelsa la capacità dei microfoni di filtrare i rumori come il vento a beneficio della chiamata.

Autonomia

7 ore dichiarate è l’autonomia degli auricolari con una singola carica, effettiva siamo poco al di sotto di tale valore ma come sempre il volume di ascolto influisce sull’esito finale.

Ad ogni modo una buona autonomia ben ampliata dai 400 mAh della batteria del case che permettono ripetuti cicli di carica prima di esaurirsi e che insieme col fatto di poter utilizzare gli auricolari a turno fanno diventare questi Clear inesauribili.

Plastica del case delicata

L’unico difetto estetico rilevato è la delicatezza della plastica del case che a distanza di un mese di utilizzo si è segnata facendogli perdere quell’effetto wow iniziale.

Prezzo

Come sempre Soundpeats è molto attenta al prezzo, e anche con il modello Clear siamo di fronte ad un prodotto accessibile, specialmente quando soggetto a sconti particolari. Nel momento in cui scrivo il prezzo Amazon è di 42,99 Euro con uno sconto da applicare del 25% quindi un prezzo finale decisamente adatto alla qualità del prodotto.

In conclusione

Gli auricolari SoundPEATS Clear sono un buon auricolare di base per chi non necessita di particolari funzioni avanzate, ma cerca invece un auricolare che permetta di godere di una buon ascolto per un tempo prolungato.

I “Contro” segnalati a seguire sono frutto del fatto che nel range di prezzo dei 50 Euro in passato abbiamo visto prodotti con quelle funzionalità, ma se devo essere sincero non sono elementi da pretendere a tutti i costi.

Al contrario tra i pro troviamo un buon audio e dei comandi molto precisi, e questi si che rendono i SoundPEATS Clear un auricolare che vale i soldi spesi.

Pro

  • Audio con buoni bassi e personalizzabile
  • Comandi touch precisi
  • Autonomia

Contro

  • Manca il sensore di prossimità
  • Non sono multipoint

VOTAZIONE FINALE

Design
80 %
Comodità generale
75 %
Qualità audio in riproduzione
85 %
Qualità audio in conversazione
70 %
Funzioni
60 %
Autonomia
85 %

SOMMARIO RECENSIONE

Buon audio e tanta autonomia al giusto prezzo, senza chiedere di più in termini di funzioni avanzate.
Paolo Colombo
Paolo Colombohttps://www.mytechnology.eu
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.
ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CONTINUA A SEGUIRMI

854FansMi piace
392FollowerSegui
429FollowerSegui
247FollowerSegui
6,460IscrittiIscriviti

ULTIMI ARTICOLI

Buon audio e tanta autonomia al giusto prezzo, senza chiedere di più in termini di funzioni avanzate.Recensione auricolari SoundPEATS Clear: sostanza al prezzo giusto