spiare iphone

Ricordo che diverso tempo fa Apple era stata al centro di un piccolo scandalo che riguardava la privacy dei propri utenti iOS ed in particolare il servizio di geolocalizzazione. Ora nello specifico non mi ricordo esattamente come la vicenda si fosse conclusa ma di recente ho scoperto che è possibile tenere d’occhio gli spostamenti di un utente iPhone o iPad in maniera del tutto discreta e senza dover nemmeno ricorrere ad applicazioni di terze parti. Come? Ora te lo spiego.

Se io prendo un dispositivo iOS e vado in impostazioni > privacy > localizzazione > servizi di sistema (in fondo) > posizioni frequenti

arrivo in una pagina dove ho un resoconto di quelle che sono tutte le posizioni geografiche dove io mi reco più spesso. Ora non mi è chiaro i criteri precisi con cui queste località vengono qui indicate ma è chiaro invece che se uno ha un amante segreto o si reca in un posto “segreto” con una certa continuità, questo verrà sicuramente memorizzato in questa schermata.

La schermata memorizza i singoli paesi e città oppure va anche per aree geografiche più ampie come può essere una regione; cliccando su una di queste voci avremo modo di vedere in maniera molto accurata l’indirizzo ed il posizionamento sulla mappa.

Ovviamente per poter scoprire i punti di maggior frequentazione la funzione “posizioni frequenti” deve essere abilitata, ma sfido chiunque a rendersi conto della cosa anche se fatta da una terza persona: il menù è ben nidificato e difficilmente ci si arriva se non si sa esattamente quello che si sta cercando. Inoltre è una funzione nativa dei dispositivi iOS e quindi non c’è possibilità che possa portare l’utente ad accorgersi che li state tenendo d’occhio.

Ovviamente serve un minimo di discrezione nel momento in cui si prende in mano il cellulare, ma il tempo necessario per monitorare la situazione è veramente poco.

Articolo precedenteAmazon annuncia Fire TV: film, musica e giochi. Ma non è adatto all’Italia
Articolo successivoE’ tempo di Popcorn
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.

1 commento

Rispondi