Una delle prime news ad arrivarmi dall’IFA 2014 è la compatibilità di Spotify Connect con i sistemi altoparlanti HARMAN, in particolare con i sistemi presentati nel corso del CES 2014 ovvero i JBL Authentics L16 e L8.

Grazie a Spotify Connect, i possessori dei prodotti JBL Authentic avranno modo di accedere direttamente a milioni di canzoni, con la possibilità di gestirle via smartphone o altri dispositivi mobili, con un ridotto consumo della batteria e una serie di miglioramenti oltre a nuove capacità multi-tasking come la possibilità di inviare messaggi, giocare e guardare video senza la necessità di interrompere l’ascolto o temere riduzioni nella qualità dell’audio.

Le unità JBL Authentics già disponibili sul mercato riceveranno a breve un aggiornamento software che permetterà loro di supportare Spotify Connect, una funzionalità che sarà invece standard su tutti i nuovi modelli distribuiti a partire da questo momento. In più, gli altoparlanti JBL Authentics Series supportano AirPlay, DLNA e Bluetooth per effettuare con semplicità lo streaming da qualsiasi dispositivo wireless.

Un’altra notizia che riguarda sempre HARMAN è l’inizio di un progetto svolto a sviluppare una community di sviluppatori attraverso il rilascio di alcune API che andranno a toccare diversi marchi del suo ecosistema: Harman Kardon, JBL, AKG e Infinity saranno tutte incluse in tale progetto.

I primi SDK di HARMAN saranno dedicati al sistema Harman Kardon Wireless HD Audio. I membri della community avranno quindi accesso ai brand di HARMAN, agli strumenti, alle risorse e al supporto necessario per realizzare, testare e lanciare le applicazioni. Il sito della community di sviluppatori comprenderà inoltre forum, supporto da parte della community e documentazione per velocizzare il processo di sviluppo. Queste risorse permetteranno agli sviluppatori di scoprire nuovi modi per migliorare l’audio multi-room di Harman Kardon, anche attraverso nuove modalità di ascolto e opzioni di tuning, e di altri servizi di streaming.

Rispondi