GoPro ha presentato la nuova GoPro Hero 7 che viene proposta nella classiche 3 varianti, ma occorre fare attenzione nello scegliere il modello più adatto

La nuova GoPro Hero 7 Black per molti aspetti potrebbe NON essere un grosso salto in avanti rispetto al modello precedente, e sono solo due le caratteristiche che la rendono differente:

  • quello che GoPro ha chiamato il Hypersmooth ovvero una nuova generazione di stabilizzazione video via software che dovrebbe essere in grado di sopperire all’assenza di un gymball
  • la possibilità di registrare video in verticale e trasferirli su smartphone in modo che poi la condivisione sia immediata e non serva alcuna elaborazione per poterli rendere compatibili con i principali social che sfruttano questo formato video

In merito al primo punto effettivamente dopo aver visionato i primi test video che mettono sullo stesso piano la registrazione con e senza Hypersmooth pare esserci un netto salto in avanti anche in quelle condizioni più critiche come può essere un downhill in bicicletta.

In merito al secondo punto invece ovvero quello dei video verticali, personalmente boccio totalmente questa deriva che in una action camera ha davvero poco senso.

GoPro Hero 7 Silver e White: azzoppate

Le vere incognite però sono legate ai modelli inferiori.

La variante Silver è capace di registrare in 4K ma per via del sensore di qualità inferiore che passa da 12 a 10 megapixel manca dei benefici derivabili dal super slow motion di cui sopra.

La variante White invece si ferma alla risoluzione di 1080p a 60fps.

A seguire troverete una tabella comparativa, ma il dato su cui dovrete porre molta attenzione e fare profonde valutazioni è la batteria in quanto la più grossa differenza tra il modello Black e gli altri risiede nel fatto che è l’unico con batteria intercambiabile.

Avere una GoPro con batteria incorporata, basandomi sulla mia esperienza, ne limita enormemente l’utilizzo verso chi sceglierebbe questo tipo di soluzione per avere qualcosa che lo accompagni durante i suoi viaggi.

La sensazione è quella che GoPro nel tentativo di allontanarsi dalla crisi pur disponendo di un modello top di gamma sempre aggiornato stia concentrando i suoi sforzi nel cercare di convincere anche l’utente meno propenso a passare ad una action camera.

La verità però è che ormai i cellulari per quel tipo di utilizzo sono più che perfetti ed il ricorso ad una action camera non è apprezzabile se il costo di quest’ultima è ben al di sopra della soglia psicologica imposta dall’ormai dilagare delle action camera di importazione cinese.

Prezzo: si torna a ragionare

La GoPro Hero 7 Black è indubbiamente il fiore all’occhiello, che non giustifica il passaggio da chi possiede già Hero 6 ma che costringe all’acquisto chi si vuole avvicinare a questo mondo.

Anche i prezzi aiutano, perchè abbandonata la follia che vedeva Hero 6 Black posizionarsi a 569.99 Euro siamo tornati verso un più sensato 429.99 Euro.

Verso coloro che sono restii nell’investire una tale somma in una GoPro io ricordo sempre che al di la della spesa, chi acquista una GoPro non acquista solo una action camera ma entra a far parte di una community, una famiglia, che ha radici ben radicate tra Instagram e YouTube… un fattore che nessun’altra action camera riesce attualmente ad eguagliare.

Quindi in bocca al lupo a GoPro e viva la #goprofamily

Rispondi