DJI presenta la terza versione del suo stabilizzatore per smartphone, il cui prezzo diventa davvero un punto di forza

Nonostante l’inserimento sul mercato del DJI Osmo Pocket, DJI non abbandona il mercato gli stabilizzatori da abbinare al proprio smartphone rendendolo ancor più appetibile grazie ad un prezzo di partenza di soli 109 Euro.

Osmo Mobile 3 diventa anche più compatto grazie alla staffa pieghevole che gli permette di essere trasportato più agevolmente ma al tempo stesso ha costretto DJI a rivedere lo stabilizzatore a livello di progettazione allontanando il motorino laterale.

In questo modo si è ottenuta però maggior agilità di movimento, in particolar modo quando allo smartphone è collegato un cavo di ricarica o il jack per il microfono esterno.

Osmo Mobile 3 ha una porta USB-C e una USB-A per utilizzare la batteria integrata per ricaricare il proprio smartphone, e l’autonomia è pari a 15 ore, invariata rispetto al modello precedente.

Come spesso accade in occasione di un nuovo prodotto, DJI punta molto anche ad arricchire l’esperienza a livello software ed infatti sarà possibile con delle combinazioni di tasti e l’attivazione di nuove macro passare con molta semplicità da ripresa orizzontale a verticale oppure cambiare la fotocamera con cui si registra.

E ancora una volta migliora l’ActiveTrack, che giunge alla versione 3.0, e arriva la modalità sport per migliorare le riprese più movimentate.

Come dicevo DJI Osmo Mobile 3 ha un prezzo di partenza di soli 109 Euro, che diventano 129 Euro per la versione Combo che include un cavo USB, la custodia rigida per il trasporto, 4 imbottiture antiscivolo e un treppiede.

Rispondi