I continui leak “accidentali” stanno ormai togliendo il velo di mistero riguardo al prossimo Google Pixel 4

Il 15 ottobre verranno presentati i nuovi Google Pixel 4 e Google Pixel 4 XL, e si tratterà dell’ultimo vero top di gamma atteso per il 2019.

Ormai però sappiamo già molto, o quasi tutto, di questi due smartphone: abbiamo le specifiche, abbiamo il design, e abbiamo anche saputo di alcune possibili nuove funzionalità dell’Assistant integrato.

Google Pixel 4 XL con display a 90 Hz, ma non per Pixel 4

Una novità molto attesa dai feticisti della fluidità riguarda la frequenza di refresh del display che nella versione più grande dovrebbe essere a 90Hz, dando allo smartphone una sensazione di fluidità che sarà palpabile e non sarà però percepibile nel Pixel 4 base.

Le specifiche di Google Pixel 4 XL

Il display sarà da 6.23″ in formato 19:9 senza notch, mentre il processore dovrebbe essere lo Snapdragon 855 e la batteria da 3700 mAh con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria integrata NON espandibile.

Per quanto riguarda la fotocamera, vedremo per la prima volta sui Pixel un doppio modulo che dovrebbe essere da 12+16 megapixel, ma qui ancora mancano ulteriori dettagli per averne la certezza. Staremo inoltre a vedere cosa riuscirà a fare il machine learning di Google.

L’anno scorso si era parlato tanto delle potenzialità di Google Assistant, e anche quest’anno potremmo vedere qualche novità.

Le specifiche di Google Pixel 4

L’assistente si prenderà cura delle attese telefoniche

Sembra infatti che una possibile funzione potrebbe essere quella di delegare all’assistente una conversazione con un centralino telefonico in modo tale da non dover più attendere diversi minuti inutilmente ma facendo in modo che quando l’operatore risulterà effettivamente disponibile il nostro assistente ci avvisi.

Questo sarà tutto da vedere, anche nei tempi e modi in cui eventualmente verrà introdotta la funzione, perchè potrebbe trattarsi dell’ennesima funzione fatta più che altro per fare notizia.

Rispondi