Nella guerra a “chi fa il miglior pannello LED”, data ormai la gran confusione di sigle che un utente normale probabilmente non percepisce/comprende è anche grazie ai servizi alternativi che i produttori riescono a convicere il consumatore a propendere all’acquisto, e Philips quest’anno ci ha messo del suo.

La nuova Smart TV di Philips presente sui modelli 2011 appena presentati è un deciso passo avanti rispetto alla vecchia versione: sicuramente non mancheranno nuove applicazioni e widget, ma sono state introdotte anche diverse funzioni tra cui spiccano “Control” e “Program”.

Control, come dice il nome stesso, permette di controllare la TV attraverso delle app che saranno introdotte ad aprile per gli smartphones Android e iOS.

Program invece aggiunge la funzione di PVR al TV, vale a dire che ora sarai in grado di registrare i tuoi programmi preferiti direttamente su una chiavetta o un hard-disk collegato tramite cavo USB, una funzione già presenta anche in alcuni TV di altri brand. La registrazione è criptata, questo per consentirne la riproduzione unicamente sulla TV evitando così il dilagare dei contenuti su reti P2P. Inoltre disponendo di un unico tuner la registrazione potrà essere eseguita in stand-by oppure mentre si guarda il programma in questione, non sarà quindi possibile registrare un programma mentre se ne guarda un altro.

Simply Share invece permette, sfruttando DLNA e/o WiFi, la condivisione dei files multimediali da dispositivi vari che possono essere un computer o un prodotto Apple tanto per chiarirci.

Rispondi