Il motivo per cui negli ultimi giorni sono stato più assente è presto detto: mi si è fulminato il modem. Nel vero senso della parola: un fulmine sceso davanti a casa mi ha seccato sul colpo il modem (morto, kaput, segni vitali zero), e poi da indagini successive ho scoperto che anche il router a 2 piani di distanza ma unito con il cavo LAN ha iniziato a malfunzionare in quanto le porte LAN non rispondono al minimo segnale mentre la copertura del wireless si. No problem dico io: router nuovo e modem vecchio!!

Ho quindi tirato fuori dalla tomba il mio vecchio modem/router D-Link a cui ho impartito l’ordine di fare esclusivamente da modem sfruttando la modalità “bridge” e poi ho dovuto attendere qualche giorno affinchè mi arrivasse il router nuovo di pacca (guarda caso gli ordini online li faccio sempre il giovedi o il venerdi sera cosi mi tocca sempre aspettare 2 giorni in più del dovuto).

La scelta? Avendo provato D-Link – Belkin e Sitecom giustamente mi mancava Netgear, brand che ultimamente bramavo ma per la quale mi mancava la “giusta causa”. Gli ultimi prodotti hanno un design decisamente più curato che in passato, ma soprattutto le funzioni inserite sono davvero molte sui modelli top gamma.

La scelta è quindi ricaduta sul modello Netgear WNDR4500, della serie Ultimate Performance; praticamente al di sopra di questo router ci sono solo Dio e i modelli di nuova generazione 802.11ac che però ho scartato dato che sarebbero stati inutili non disponendo di apparecchiature che comunque siano in grado di sfruttare questo nuovo standard.

Scelto il modello mi sono ovviamente fiondato online alla ricerca del miglior prezzo:

  • Media World: 189 €
  • Monclick: 125 € (e scoprendo che 1 mese prima avevo ricevuto un’offerta tramite newsletter nel quale me lo si proponeva a 1 o 2 € in più)
  • Amazon.it: 118 €

La scelta più logica non è stata la mia, in quanto andando di fretta ho acquistato su Monclick che accetta PayPal (mannaggia a te Amazon), ma già da qui si nota una certa differenza di prezzo. La vera sorpresa però l’ho avuta il giorno dopo che mi è arrivato il pacco, in quando mi son dovuto recare fisicamente presso Media World per altri motivi e qui mi sarei dato una pacca sulla spalla se solo me ne fossi ricordato… guardate la foto qui sotto:

Router Netgear Wndr4500 in vendita presso un punto vendita Media World: prezzo 219 €

Avete letto bene: “SOLO” 219 €, ovvero 100 € di differenza con il prezzo più basso trovato in rete (per il quale non si pagano nemmeno le spese di spedizione). Inutile dire che sono rimasto allibito, non mi son stupìto di vedere un prezzo diverso rispetto a Media World online in quanto sono circuiti di vendita differenti e indipendenti, ma un prezzo così a mio avviso è veramente una chiavata pazzesca!

Al di fuori di un discorso di libero mercato ecc. a me viene la certezza che si giochi troppo con l’ignoranza delle persone che si recano al punto vendita e ne capiscono poco, e ho trovato altre differenze, meno consistenti ma pur sempre significative, sui prodotti di networking.

Ma tornando al mio nuovo Netgear WNDR4500, una volta installato e configurato ho subito scoperto che il mio pavimento resta un ostacolo semi invalicabile per alcune aree del piano (qualcuno ha detto riscaldamento a pavimento!?) e sebbene sia passato più di 1 anno tra il Belkin ed il Netgear, e per il Netgear si spendano frasi del tipo:

  • offre il massimo in termini di prestazioni e copertura WiFi
  • migliori performance grazie al Dual Band
  • copertura ultimate

resta il fatto che sto pensando di prendere un range extender (che a dire il vero avrei avuto bisogno anche prima in quanto la differenza è davvero minima), ma prima mi dedicherò ad alcuni esperimenti al termine dei quali ovviamente non mancherò di pubblicare la recensione del nuovo inquilino.

Rispondi