Honor ha presentato il nuovo MagicWand 2, e l’attenzione va tutta sulla generosa autonomia

Il nuovo Honor MagicWand 2 avrà un display da 1,39″ e sarà mosso dal processore Kirin A1 con 4 GB di spazio di cui 2 effettivamente disponibili all’utente.

Sarà commercializzato in 2 varianti: 42 e 46 mm e potrà riconoscere fino a 15 attività sportive tra cui corsa all’aria aperta, triathlon e nuoto. Avrà però un focus sulla corsa perchè ad essa saranno riservate 13 modalità di allenamento.

Non mancherà il sensore per il rilevamento del battito cardiaco 24 ore su 24, segnalando all’utente eventuali valori fuori norma (troppo alti o troppo bassi), e grazie alla funzione TruSleep potrà monitorare la qualità del sonno andando ad individuare i disturbi più comuni.

Inoltre sarà possibile ricevere o effettuare chiamate quando lo smartwatch sarà collegato via bluetooth con il nostro smartphone, così come sarà possibile vedere le notifiche relative a telefonate, messaggi e altro ancora.

Ma il dato più importante è legato però all’autonomia in quanto Honor dichiara ben 14 giorni di autonomia: qualcosa che fino ad oggi era abbinabile solo ad alcuni smartwatch in modalità particolari o ai fitness tracker.

Sarà quindi interessante vederlo in azione, ma al momento non è stata annunciata la data di arrivo sul mercato e nemmeno il prezzo.

Rispondi