Un anno davvero spettacolare per gli smartphone top di gamma, perchè a tutti gli effetti sono diventati dei potenti strumenti che è possibile trovare sempre più spesso in mano ai professionisti. Costano tanto, ma offrono prestazioni eccellenti e in alcuni ambiti (come nelle foto al buio) perfino migliori di quanto si ottiene da una reflex o una mirror less.

Il quarto (fuori classifica): Google Pixel 4

Non entrerò nei dettagli, ma ho provato tanta delusione nei confronti del Google Pixel 4. Avrebbe potuto, o avrebbe DOVUTO, essere uno dei 3 smartphone sul podio ma a causa di scelte incomprensibili il Pixel 4 è nato zoppo: senza un’ottica grandangolare e con diverse carenze nella registrazione dei video. L’unico ambito dove spicca è quello delle foto al buio.

Pro

  • Buon comparto foto
  • Ottime foto al buio

Contro

  • Manca ottica grandangolare
  • Carente nella registrazione video

Terza posizione: Huawei Mate 30 Pro

Huawei la mette sul piano dei numeri, e i sensori del Mate 30 Pro sono indubbiamente quelli che garantiscono un livello di dettaglio maggiore ma non per forza un risultato finale migliore.

Sistema a tripla fotocamera con:

  • sensore da 40 megapixel f/1.6 stabilizzato otticamente
  • sensore da 8 megapixel f/2.4 stabilizzato otticamente, destinato allo zoom 3x
  • sensore da 40 megapixel da 40 megapixel f/1.8
  • sensore ToF per il calcolo della profondità spaziale

Per quanto riguarda i video, registra in 4K a 60 fps con la possibilità di avere anche un super slow motion a 7680 fps capace di rallentare 12 centesimi di secondi spalmandoli su 32 secondi.

Anche la fotocamera frontale è un ottimo sensore da 32 megapixel f/2.0 con sensore ToF per lo sblocco 3D ma la risoluzione dei video si ferma a 1080 a 30 fps.

Pro

  • Ottimo comparto foto
  • Buona stabilità video

Contro

  • Risoluzione video fotocamera anteriore “ferma” a 1080/30 fps

Seconda posizione: Samsung Note 10+

Dal punto di vista delle foto, il Samsung Note 10+ offre delle prestazioni simili o addirittura migliori rispetto ad iPhone, ma per quanto riguarda la registrazione video si ferma un gradino sotto. Dimostra però, allo stesso modo di iPhone 11 Pro, che i numeri non sono tutto e la ricorsa ai megapixel può attendere.

Anche qui abbiamo 3 sensori fotografici +1:

  • sensore da 12 megapixel f/1.5-2.4 stabilizzato otticamente
  • sensore da 12 megapixel f/2.4 stabilizzato con zoom 2x
  • sensore da 16 megapixel grandangolare f/2.2
  • sensore ToF per il calcolo della profondità 3D in tempo reale

Per quanto riguarda i video, registra in 4K a 60 fps che gode della stabilizzazione elettronica quando si registra in 4K a 30 fps o in 1080 a 60 fps. C’è però anche la modalità denominata “ultrastabilizzata” che per chi avesse esigenze particolari offre un risultato eccellente.

La fotocamera frontale è una 10 megapixel f/2.2 con la possibilità di registrare video in 4K ma a 30 fps.

Pro

  • Ottimo comparto foto e video
  • Miglior rapporto qualità / prezzo

Contro

  • Risoluzione video fotocamera frontale in 4K / 30 fps

Prima posizione: iPhone 11 Pro

iPhone 11 Pro quest’anno è davvero un gioiellino di smartphone. Tutti lo hanno criticato per il posizionamento anomalo delle ottiche, ma alla fine la qualità che ha dimostrato sul campo ha messo in secondo piano estetica e design. L’unico difetto se vogliamo è il suo prezzo, perchè lasciando in disparte il modello con 64GB, per comprarlo vien davvero da chiedersi se non convenga piuttosto investire quei soldi in una mirrorless di qualità. Ma quella di certo non la potremmo mettere in tasca.

Le ottiche di iPhone 11 Pro sono così strutturate:

  • sensore da 12 megapixel f/1.8 con stabilizzazione ottica
  • sensore da 12 megapixel f/2.0 zoom anch’esso stabilizzato
  • sensore da 12 megapixel f/2.4 grandangolo a 120°

Per quanto riguarda i video, tutti i sensori sono in grado di registrare in 4K a 60 fps e questo è forse il suo pregio migliore che ha creato un po’ di scompiglio nella concorrenza.

Infine fotocamera anteriore è una 12 megapixel f/2.2 che registra video in 4K a 60 fps

Pro

  • Ottimo comparto foto / video
  • Possibilità di registrare video passando da una lente all’altra senza interruzioni

Contro

  • Prezzo

Rispondi