jabra elite 75t

Oggi vediamo un grande protagonista nel mercato degli auricolari full wireless: Jabra Elite 75t

Dopo aver recensito il modello precedente, ovvero i Jabra Elite 65t che furono presentati ad inizio 2018, oggi vediamo come l’azienda è riuscita a perfezionare un auricolare full wireless che già allora aveva molto da offrire e pochi punti deboli.

La confezione è molto similare ed essenziale, al suo interno troviamo:

  • auricolari con il suo case
  • cavo USB-C per la ricarica
  • gommini di riserva con dimensioni differenti

Le differenze con il vecchio modello però si notano subito e si resta davvero colpiti per il lavoro di miniaturizzazione che Jabra ha fatto in questo lasso di tempo. Il case è davvero molto compatto ed elegante nella colorazione nera opaca che lo rende molto attuale, e finalmente abbiamo il connettore USB-C.

Si rimane ancor più colpiti dall’auricolare che sebbene abbia un design similare al modello precedente risulta essere molto più piccolo, stilisticamente più accattivante, ma al tempo stesso più ricco di funzionalità. Jabra ha il suo stile, e i suoi auricolari hanno un tocco di design che li distingue.

Qualità audio in ascolto

Negli ultimi mesi abbiamo visto qui recensiti diversi auricolari di fascia medio bassa che hanno saputo stupire per la qualità audio a cui sono arrivati nonostante il prezzo.

Ma questi Jabra Elite 75t mettono in mostra il gap di prestazioni e qualità audio che ci può essere quando si punta ad avere un auricolare full wireless di fascia alta.

La qualità sonora è evidente, i bassi pompano che è un piacere ma quello che stupisce sono poi le performance anche sulle frequenze medie e soprattutto nelle alte, dove i suoi risultano ben distinti.

Tramite l’app poi è possibile agire su un equalizzatore a 5 bande che permette di enfatizzarne la performance e ancora meglio andare a personalizzare il suono in base a come meglio lo preferiamo.

Tale impostazione rimarrà poi memorizzata sull’auricolare anche ad app chiusa, e questo è forse l’unico neo in un sistema davvero quasi perfetto perchè ci costringe ad usare delle impostazioni che magari non vanno ugualmente bene per tutti i tipi di musica. Se Jabra in futuro riuscirà a fare in modo di poter cambiare i preset con il tocco sull’auricolare creerà un prodotto davvero invidiabile.

Qualità audio in conversazione

Sono presenti 4 microfoni che cercano di darci una buona esperienza anche in conversazione: 2 si occupano di captare la nostra voce mentre gli altri 2 si occupano di captare il rumore circostante per cercare di non farlo sentire a noi e al nostro interlocutore. Il risultato è buono, non ho mai avuto problemi a farmi sentire e la voce di chi mi parla è sempre arrivata bella chiara.

In più i Jabra Elite 75t hanno una funzionalità aggiuntiva data dalla possibilità di mettere in pausa il nostro microfono per dedicarci unicamente all’ascolto. Per farlo, durante la chiamata sarà sufficiente premere una volta il pulsante sull’auricolare sinistro.

E’ possibile infine scegliere il valore di base del Sidetone ovvero la possibilità di sentire la nostra voce in cuffia per capire meglio come verremo percepiti dall’altra parte.

La precisione dei pulsanti fisici

Sapete che non apprezzo particolarmente i pulsanti soft touch, e non mi stancherò mai di ripeterlo. Vedere che Jabra non cede alla moda e continua con il suo pulsante fisico è uno degli aspetti che più di tutti me li fa apprezzare.

Normalmente il problema di avere dei pulsanti fisici sugli auricolari è che la loro pressione va a forzare troppo sul condotto uditivo, ma questo non è certo il caso perchè i pulsanti sono morbidi e la pressione necessaria per farli entrare in funzione è minima.

Sono due, uno per auricolare, e sono gestiti in maniera perfetta al punto che non manca assolutamente nulla:

Auricolare sinistro

  • Un clic: attiva/disattiva HearThrough
  • Doppio clic: traccia precedente
  • Clic prolungato: abbassa il volume

In abbinamento alle chiamate:

  • Un clic: silenzia/riattiva il microfono
  • Doppio clic: attiva/disattiva Sideton

Auricolare destro

  • Un clic: play/pausa
  • Doppio clic: assistente vocale (Siri, Google Assistant o Alexa)
  • Triplo clic: traccia successiva
  • Clic prolungato: alza il volume

In abbinamento alle chiamate:

  • Clic prolungato: accetta la chiamata in arrivo / termina la chiamata
  • Doppio clic: rifiuta la chiamata in arrivo

Pairing e sincronizzazione audio/video

Il pairing è immediato: si estraggono dal case e abbiamo giusto il tempo di sentire il suono di benvenuto che a seguire la voce ci dirà “connected”. Questo anche perchè nel momento in cui apriamo lo sportellino del case gli auricolari si predispongono all’accoppiamento.

E’ possibile collegare gli auricolari con più dispositivi in contemporanea, ma l’audio non arriva da tutti i dispositivi in simultanea e a volte l’operazione di passaggio da una fonte all’altra è un po’ macchinosa. C’è inoltre la possibilità di privilegiare l’audio che arriva da una chiamata.

I due auricolari per il momento NON sono indipendenti, quindi il destro funziona da Master e solo quando anche il destro viene estratto dal case anche il sinistro potrà funzionare.

Nel momento in cui si estrae un auricolare l’audio o il contenuto che è in riproduzione va in pausa, e ripartirà nel momento stesso in cui andremo ad inserire nuovamente l’auricolare nell’orecchio.

Non ci sono problemi di sincronizzazione audio-video, per cui i servizi di video streaming funzionano tranquillamente.

Isolamento acustico e comodità

La comodità di questo auricolare è buona, ma resta comunque di tipo in-ear per cui dopo qualche ora inizieremo a sentire un po’ di affaticamento.

Per quanto riguarda l’isolamento invece, questo auricolare non ha la funzione di soppressione attiva del rumore, per cui non si ha un isolamento totale. Essendo di tipo in-ear ovviamente una buona parte dei rumori rimane comunque lasciata all’esterno ed è per questo che Jabra inserisce anche qui la funzione Heartrough che permette ai rumori di entrare in cuffia e farceli sentire: molto utile quando si è nel traffico o in condizioni particolari.

Autonomia da primato

Nonostante Jabra abbia ridotto le dimensioni dell’auricolare rispetto al modello precedente, non è andata a risparmiare sull’autonomia: abbiamo infatti ben 7 ore di riproduzione con singola carica, un dato davvero incredibile.

Il case invece fornisce circa 4 ricariche extra, per un totale di 28 ore approssimative, e può garantire una ricarica veloce che in soli 15 minuti ci da un’ora di utilizzo.

Assistente integrato

I Jabra Elite 75t danno la possibilità, tramite l’app, di scegliere Alexa come assistente integrato oppure di utilizzare quello presente sullo smartphone.

App completa e personalizzabile

Terminiamo la recensione con l’app Sound+ sviluppata da Jabra e che ha il compito di gestirne le funzionalità. Iniziamo con il dire che nel giro di poco più di un mese ho già effettuato 2 aggiornamenti software agli auricolari, e questa operazione è eseguita in maniera molto semplice.

Dall’app possiamo gestire l’equalizzazione degli auricolari scegliendo i parametri che poi rimarranno memorizzati al loro interno, oppure personalizzare 3 tipologie di utilizzo a seconda delle nostre esigenze andando a scegliere per ognuna oltre all’equalizzazione anche alcuni valori di base come l’Heartrough e il Sidetone.

Per capirci, Jabra pensa ad alcune differenze di utilizzo come può essere l’uso in treno piuttosto che l’utilizzo in un ambiente silenzioso. Se Jabra riuscisse a perfezionare l’utilizzo dei preset in modo tale da non dover ricorrere sempre all’app, saremmo di fronte ad un prodotto che rasenta la perfezione.

L’ultima cosa che apprezzo, è che l’app ha al suo interno una sezione dedicata al manuale di istruzioni e alle FAQ, in modo che l’utente non deve andare su internet per trovare una risposta ai propri dubbi.

Pro

  • Ottime prestazioni audio in ascolto con anche personalizzazione dell’equalizzazione
  • Pulsanti fisici
  • Dimensioni compatte
  • Funzione Heartrough
  • Autonomia

Contro

  • Manca cancellazione attiva del rumore
  • Manca ricarica wireless
  • Manca supporto aptX
  • Auricolare sinistro necessita presenza del destro

Accessori disponibili per Jabra Elite 75t

Rispondi