Da Sharp arriva una proposta interessante per il mondo dei party speaker con il modello PS-919

I party speaker sono diffusori audio che devono garantire più possibilità di collegamento, un ottimo livello del volume e perchè no: un tocco di colore.

Sharp propone così il modello PS-919 che offre appunto queste caratteristiche ad un prezzo decisamente interessante.

Si tratta di un sistema 2.1 con 2 tweeter da 2″ ed un sub-woofer da 4″ che offre una potenza in uscita pari a 130 Watt.

Il corpo il plastica vede la presenza sulla parte frontale di una griglia metallica e da l’impressione nel suo complesso di essere un prodotto decisamente robusto: inoltre i suoi 2,7 kg (circa) di peso sono facilmente trasportabili grazie alla presenza sul retro di un comodo maniglione.

Nella parte sottostante è presente una vite da 1/4 perfetta per il posizionamento su treppiede ed è certificato IPX5 quindi gode di una buona protezione anche contro getti d’acqua.

Sul retro è presente un alloggiamento ben protetto che rivela una porta USB-A grazie alla quale è possibile ricaricare la batteria integrata tramite un power bank, oppure permette il collegamento di una chiavetta con files mp3 permettendo così il playback della playlist senza ricorrere allo smartphone. Poi c’è il connettore di alimentazione, incluso in confezione, ed infine la porta AUX nell’ipotesi che serva un ingresso audio via cavo.

Sopra invece lo spazio è dedicato alla pulsantiera ed ai vari led di stato. Si tratta dei classici pulsanti che permettono una gestione globale dello speaker con l’aggiunta del pulsante dedicato agli effetti luce e quello che permette di cambiare tra Bass e Audio 3D che dovrebbe permettere una sorround migliore.

14 ore di autonomia

Come detto poco fa il PS-919 integra una batteria che permette un’autonomia di 14 ore, quindi quanto basta per avere una musica di accompagnamento durante una festa, fermo restando che in caso di necessità abbiamo almeno 2 metodi alternativi per manterlo in funzione.

Party speaker = Luci colorate

Quando si pensa ad un party speaker si pensa anche ad un prodotto in grado di dare un tocco di colore all’ambiente, ed il PS-919 non viene meno a questa premessa con i led bianchi presenti sui fianchi che possono restare fissi o intermittenti, ma soprattutto con l’anello led RGB che contorna il sub-woofer in grado di colorarsi in maniera differente a seconda della nostra preferenza e con anche la modalità che dovrebbe andare a ritmo di musica (più che altro reagisce ai bassi).

130 Watt, e li senti tutti

La cosa che colpisce maggiormente in questo prodotto è la potenza in uscita perchè con i suoi 130 Watt risulta essere uno speaker molto potente ma soprattutto proposto su Amazon a volte ad un prezzo decisamente interessante. La potenza in uscita è più che sufficiente negli ambienti interni al punto da convincere anche negli ambienti esterni dove la dispersione è indubbiamente maggiore. Ma la potenza non è tutto.

Bass o 3D, ma non entrambi

Una particolarità di questo speaker è la possibilità di avere 3 profili audio di funzionamento ovvero Neutro, Bass e 3D. Come suggerisce il nome se scegliamo “Bass” avremo un suono tarato per mettere in risalto i bassi, mentre se scegliamo 3D andremo ad ottenere un effetto maggiormente sorround ma non è possibile avere una mescolanza di questi due preset ed è un peccato perchè nel caso si scelga 3D ci costringe a rinunciare un po’ ai bassi.

Va inoltre detto che i risultati in termini di resa sonora variano molto in base al tipo di musica che si andrà ad ascoltare e mentre in alcuni casi l’esperienza è accettabile, con la musica elettronica i mid e gli alti vanno un po’ in sofferenza ed aumentando il volume oltre una certa soglia si avvertono alcune distorsioni, ma rimando alle conclusioni finali per valutare questo aspetto.

Conclusioni

Nella scelta dello speaker Sharp PS-919 bisogna tenere in considerazione l’obiettivo finale di avere un sottofondo musicale durante una festa o in un ambiente aperto dove difficilmente si presterà grande attenzione all’alta fedeltà del suono ma piuttosto si vorrà un livello dell’audio all’altezza in grado di farsi sentire e accompagnarci durante la giornata. In questo senso il PS-919 mantiene le aspettative, con la possibilità eventualmente di unire una seconda unità per ottenere un effetto stereo. Se invece cerchi un prodotto da abbinare ad un TV il consiglio è di mirare piuttosto ad una soundbar o un impianto più dedicato.

Pro

  • Buona autonomia
  • Potenza in uscita adatta ad ambienti esterni
  • Prezzo, quando in offerta, davvero invitante

Contro

  • Profili audio migliorabili
  • Non è smart, quindi niente abbinamento con gli assistenti vocali (ma potreste collegarne uno via cavo)
RASSEGNA PANORAMICA
Design
70 %
Funzioni
75 %
Qualità audio
70 %
Rapporto prezzo / prestazioni
85 %
Articolo precedenteOnePlus 9 PRO: inizia l’era Hasselblad
Articolo successivoRecensione Jabra Elite 85t: innovazione e tradizione
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.

Rispondi