L’archiviazione online sarà uno dei principali tasselli hi-tech di questo 2012, e a contenderselo saranno principalmente 2 protagonisti: Microsoft e Google.

Una volta tanto Microsoft ha giocato d’anticipo presentando SkyDrive e dando la possibilità ai vecchi utenti (se lo siete vi consiglio di affrettarvi prima che l’iniziativa abbia una scadenza) di aggiudicarsi gratuitamente 25 GB al posto dei normali 7 GB ai quali avranno accesso i nuovi utenti.

Google ha presentato solo ieri la sua offerta con Google Drive, e se come potrai vedere più sotto dai prezzi è di poco meno conveniente rispetto a SkyDrive, sembra poter vantare la totale integrazione con Google Documents nonchè la compatibilità con 30 tipi di file che includono anche video e files di photoshop e illustrator, in modo che potrai visualizzare il tutto senza la necessità di avere per forza un software installato.

Ma veniamo ai prezzi, qui sotto trovi una tabella comparativa con i principali servizi: SkyDrive, Google Drive, iCloud e Dropbox. Mi sono limitato ad elencare le fasce umanamente sostenibili da un portafoglio comune, senza andare sui Terabyte di cloud che sono inaccessibili praticamente a tutti. Inoltre fai attenzione ai prezzi in € e quelli in $.

 Microsoft SkyDrive

skydrive.com
Google Drive

drive.google.com
Apple iCloud

icloud.com
Dropbox

dropbox.com
Spazio gratuito7 GB5 GB5 GB, che con un iPhone o un iPad sono presto saturi.2 GB
Soglia dei 10 GBNONO10 GB
16 € / anno
NO
Soglia dei 20 GB20 GB
8 € / anno
25 GB
2.49 $ al mese. 29.88 $ / anno
20 GB
32 € / anno
NO
Soglia dei 50 GB19 € / annoNO50 GB
80 € / anno
50 GB
9.99 $ / mese - 99 $ / anno
Soglia dei 100 GB100 GB
37 € / anno
100 GB
4.99 $ / mese. 59.88 $ / anno
Offerta per 100 GB
NO100 GB
19.99 $ / mese. 199 $ / anno
Dimensione massima per file2 GB10 GB25 MB al livello gratuito. 250 MB per chi sottoscrive uno dei piani300 MB via browser. Illimitato tramite applicazione desktop
Applicazioni desktopWindows e Mac, gratisWindows e Mac, gratisiOSWindows, Mac e Linux... gratis
Applicazioni mobileiOS e Windows PhoneAndroid e presto iOSiOSAndroid, iOS e Blackberry
Punti di forzaAccesso remoto.
Possibilità di creare documenti word, excel, powerpoint e onenote.
Condivisione pubblica dei files.
Integrazione del motore di ricerca Bing
Ricerca approfondita.
Integrazione con Google+, Google Docs.
Possibilità di condivisione pubblica dei files.
Tecnologia OCR.
Sottoscrivendo un piano a pagamento la Gmail si espande fino a 25 GB.
Integrazione totale con iOS e Mountain LionAttraverso il suo sistema di condivisione dei files c'è la possibilità di guadagnare crediti che fanno lievitare lo storage del proprio dropbox.

 

Rispondi