venerdì, 19 Aprile 2024
HomeInternetOnline BankingQuando il pc si comporta male...

Quando il pc si comporta male…

Secondo ultime ricerche sta prendendo piede un nuovo metodo per riuscire ad accedere ai vostri conti online. Tale tecnica è denominata “man in the browser”, che consiste nell’installazione da parte dei cyber criminali di un codice maligno “dormiente” all’interno del PC delle vittime. Quando si sveglia, trasmette a chi lo comanda da lontano tutte le informazioni riservate per accedere agli account online tra cui in primis username e password. L’allarme arriva da F-Secure, società finlandese specializzata in soluzioni per la sicurezza del web.

Contro questo nuovo tipo di attacchi la miglior difesa consiste nell’impiego di prodotti di sicurezza che adottano l’analisi cosiddetta “comportamentale”, sono cioè in grado di identificare comportamenti anomali e sospetti all’interno dei PC. I normali antivirus, invece, non risultano efficaci perchè questi particolari tipi di codice maligno non sono distribuiti in massa come avviene per gli attacchi di phishing ed è quindi difficile per i produttori di antivirus poter arrivare a individuarli e analizzarli per mettere a punto le necessarie contromisure.

Paolo Colombo
Paolo Colombohttps://www.mytechnology.eu
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.
ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CONTINUA A SEGUIRMI

855FansMi piace
394FollowerSegui
429FollowerSegui
247FollowerSegui
6,540IscrittiIscriviti

ULTIMI ARTICOLI