sabato, 20 Aprile 2024
HomeRubricheLa Pagina 101: Il Signore degli Anelli

La Pagina 101: Il Signore degli Anelli

Come primo libro della rubrìca volevo che fosse un libro speciale, uno che mi ha veramente trasmesso qualcosa e che ha avuto una certa importanza in tutto il mondo per via della trasposizione cinematografica.

Sto parlando del libro: Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien

Dopo il break trovate l’estratto.

signore-degli-anelli

La Pagina 101…

IN TRE SI E’ IN COMPAGNIA

“Dovrai andartene silenzionsamente, e dovrai andartene presto”, disse Gandalf. Erano passate due o tre settimane e Frodo non accennava ad incominciare i preparativi di partenza.

“Lo so, ma è un pò difficile fare tutt’e due le cose”, obiettò. “Se sparisco come Bilbo, lo saprà tutta la Contea in quattro e quattr’otto”.

“Certo che non devi sparire!”, disse Gandalf. ” Sarebbe una pessima trovata. Ho detto presto e non immediatamente. Se trovi un modo per svignartela di qui senza che tutti lo sappiano, vale la pena perdere un pò di tempo. Ma non devi aspettare troppo a lungo”.

“Che te ne pare dell’autunno, all’incirca nel periodo del nostro compleanno?”, chiese Frodo. “Dovrei farcela ad organizzare tutto per allora”.

A dire il vero, Frodo era estremamente riluttante a partire, ora che era giunto il momento. Casa Baggins pareva più incantevole e comoda che mai, e voleva godersi il più possibile la sua ultima estate nella Contea, assaporandone tutte le delizie. Una volta giunto l’autunno, sapeva che almeno una parte della sua anima sarebbe stata ben disposta al viaggio, come sempre in quella stagione. Segretamente aveva già deciso di partire il giorno del suo cinquantesimo compleanno, il centoventottesimodi Bilbo. Sembrava i nqualche modo il giorno adatto per partire sulle sue tracce. Seguire Bilbo era la cosa che occupava maggiormente i suoi pensieri, e l’unica cosa che rendesse sopportabile l’idea della partenza. Pensava il meno possibile all’Anello, e in quali avventure esso l’avrebbe potuto condurre. Ma non comunicò a Gandalf tutti i suoi pensieri. Era da sempre difficile capire ciò che lo stregone indovinava.

Gandalf guardò Frodo sorridend. “Benissimo”, disse, “credo che possa andare: ma non rinviare di un solo giorno. Sto diventando molto ansioso ed inquieto. Nel frattempo, sii cauto, e non lasciarti…

Paolo Colombo
Paolo Colombohttps://www.mytechnology.eu
Classe '81, appassionato di tecnologia e internet. Dal 29 marzo 2007 scrive quotidianamente con passione sul suo blog www.mytechnology.eu | .it articoli inerenti queste due tematiche. Ha una bellissima moglie e due figli adorabili, e passa le nottate scrivendo articoli e giocando online con i membri del clan EraseR che conosce da ben 20 anni.
ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

2 Commenti

  1. é interessante constatare come di solito la pagina 101 di un libro non è più l’inizio dell’avventura.. invece qui il tutto deve ancora iniziare.. fantastico.. Grazie J.R.R Tolkien

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

CONTINUA A SEGUIRMI

855FansMi piace
394FollowerSegui
429FollowerSegui
247FollowerSegui
6,540IscrittiIscriviti

ULTIMI ARTICOLI